Fiat 500L in crisi di vendite, forte calo in Europa e negli USA

di -

Il marchio Fiat sta vivendo un periodo di buona salute con una forte crescita in Europa (+10,6% nel parziale 2015) che attenua in parte il calo in Brasile (legato ad un calo generale del mercato locale)  e la leggera flessione negli USA. Il brand italiano ha diversi progetti in rampa di lancio. Nel giro di pochi mesi, infatti, arriveranno sul mercato la Fiat 124 Spider, il nuovo pick-up Fiat Toro e la nuova segmento C Fiat Tipo in versione berlina, già a dicembre, hatchback e station wagon, nel 2016.

Nel frattempo però uno dei modelli di riferimento del marchio italiano, ovvero la Fiat 500L, sta vivendo un periodo piuttosto difficile dopo un buon debutto sul mercato internazionale. La prima vettura derivata dalla 500, infatti, dopo il successo iniziale sta facendo un enorme fatica, anche per via del debutto sul mercato della 500X, a raggiungere i target di vendita prefissati dall’azienda. In Europa, la 500L ha chiuso i primi otto mesi dell’anno con un totale di 60.323 unità vendute ed un calo del -11% rispetto ai dati dello stesso periodo dello scorso anno. Si tratta di un dato in netta contro tendenza rispetto al brand Fiat, che come detto cresce del 10%, e rispetto ad altre vetture del marchio italiano come la Panda (+11%) e la 500 (+2%). La Fiat 500L cala del -1.6% anche in Italia, mercato in cui il marchio Fiat cresce del 14%. La situazione diventa ancor più negativa negli USA dove la Fiat 500L sta venendo completamente cannibalizzata dalla 500X disponibile sul mercato locale da pochi mesi. Nei primi nove mesi dell’anno, Fiat ha venduto appena 7034 unità di 500L negli USA con un calo del -20% rispetto ai dati dello scorso anno. 

Il ruolo della Fiat 500X nel calo di vendita della 500L potrebbe essere, quindi, determinate. Rispetto allo scorso anno, quando il nuovo crossover prodotto a Melfi non era ancora in fase di commercializzazione, il calo della Fiat 500L è evidentissimo e generalizzato praticamente in tutti i mercati europei ed oltreoceano. E’ probabile che Fiat ricorra, quanto prima, ai ripari presentando un nuovo aggiornamento per la sua Fiat 500L che, in questo 2015, al netto di qualche serie speciale ad edizione limitata, ha ricevuto davvero poche novità. Staremo a vedere, quindi, quale sarà nei prossimi mesi il futuro della 500L. Novità per la vettura potrebbero arrivare già nel corso della prossima edizione del Salone di Ginevra di marzo 2016. Ricordiamo che, secondo diversi rumors, nel 2016 Fiat dovrebbe presentare anche l’inedita Fiat 500XL, una versione a passo allungato della 500X, sempre prodotta nello stabilimento lucano di Melfi, che rischia di ridurre ulteriormente la presenza sul mercato della 500L. Continuate a seguirci anche nei prossimi giorni e nelle prossime settimane per saperne di più sulla questione.

  • beppedelp

    Fanno solo spazio per la Tipo che sta arrivando.

  • Alessandro

    La 500L non è una brutta auto ma purtroppo come già accaduto in passato Fiat arriva in ritardo,L’avessero lanciata circa 10 anni fa quando impazzava lo scenic della Renault avrebbero fatto di più.Negli Stati Uniti il discorso cambia,gli americani sono abituati o a macchine gigantesche a tre volumi ( vedi Chrysler) oppure prendere auto piccole come la 500 ( alcuni negli States hanno ribattezzato le auto come 500 toy car ossia auto giocattolo).Purtroppo si sa da diversi mesi che la 500 L è un grosso flop in America mentre per la 500X il discorso cambia!

  • paomirtillo88

    Alessandro concordo con te! A me piace, ho avuto occasione di prenderla a noleggio per una settimana in una trasferta ed è stata veramente comoda ed efficiente! Meriterebbe risultati migliori!