Alfa Romeo, oltre la Giulia: due SUV, nuova Giulietta, Giulia SW e Alfa Corse

Alfa Romeo, oltre la Giulia: due SUV, nuova Giulietta, Giulia SW e Alfa corse

Il rilancio della nuova Alfa Romeo è iniziato lo scorso mese di giugno con la presentazione della Giulia ma sono già diversi gli appuntamenti programmati dalla casa del Biscione che interesseranno da vicino tutti gli alfisti.

Un piano di sviluppo del brand già stabilito dai vertici del gruppo, anche se ovviamente non sono da escludere cambiamenti in corsa d’opera. L’Alfa ha deciso dunque di puntare, almeno per il momento, sulle berline come la Giulia e crossover di ogni taglia e potenza.

Ricordiamo che la nuova Alfa Giulia sarà prodotta a Cassino, uno stabilimento capace di produrre oltre 350mila veicoli e dal quale si presume usciranno almeno tre differenti linee di prodotti. Ecco dunque perchè si vocifera sempre più insistentemente di una versione station wagon della Giulia. Non è assolutamente da escludere.

Naturalmente l’altro importante polo produttivo di Mirafiori non sarà da meno, scelto dai vertici di Fca per lo sviluppo di due crossover, uno di grandi dimensioni per fare concorrenza ai segmenti premium, e uno medio.

Atteso il rinnovo estetico, negli allestimenti e nelle motorizzazioni, anche per la Giulietta.

Per la MiTo, come già anticipato, il futuro appare ormai segnato in quanto dovrebbe uscire di produzione, anche se di ufficiale ancora non c’è nulla.

Il rilancio della Alfa Romeo in Europa avverrà insieme a Jeep, due brand che saranno distribuiti insieme nel Vecchio Continente, per presentare al meglio il lancio della Giulia al grande pubblico,  fissato per l’inizio dell’anno prossimo.

Una ultima novità che farà piacere a tutti gli appassionati, sono le insistenti voci di un possibile ritorno alle corse della casa del Biscione. L’Alfa Romeo si coniuga benissimo con il termine “sport” e questo i vertici di FCA lo sanno molto bene. Proprio per questo motivo stanno lavorando su un possibile ritorno del celebre marchio Alfa Corse, dal cui rientro alle gare potrebbero nascere nuovi modelli con inclinazione tipicamente sportiva.