in

Auto a guida autonoma: a Indianapolis si terrà la prima gara nel 2021

La prima università classificata si porterà a casa un montepremio pari a 1 milione di dollari

Auto a guida autonoma Indianapolis

A partire dal 2021, il circuito di Indianapolis ospiterà una gara di auto a guida autonoma che vedrà protagoniste varie università, chiamate a creare una vettura Indy Lights completamente autonoma.

L’istituto che riuscirà a proporre il progetto più interessante si porterà a casa 1 milione di dollari e il prototipo vincente verrà impiegato per la competizione soprannominata Indy Autonomous Challenge.

Auto a guida autonoma Indianapolis
Indianapolis Motor Speedway

Auto a guida autonoma: la competizione si chiamerà Indy Autonomous Challenge

Ogni self-driving car verrà sviluppata usando come base il telaio di una Indy Lights Dallara. Secondo quanto riportato, le varie università partecipanti dovranno confrontarsi in cinque turni diversi. Innanzitutto, i vari atenei dovranno presentare un breve progetto durante la prima fase.

Nel secondo step, il progetto dovrà trasformarsi in un prototipo da mostrare attraverso un video o partecipando alla gara di go-kart autonomi della Purdue University che si terrà sul circuito di Indianapolis.

Auto a guida autonoma Indianapolis

Nel terzo turno della sfida, i team parteciperanno a una competizione simulata mentre il quarto turno permetterà di provare il prototipo completamente autonomo sull’Indianapolis Motor Speedway.

L’ultima prova consiste in una sfida tra i finalisti con montepremi per 1 milione di dollari al primo classificato, 250.000 dollari al secondo e 50.000 dollari al terzo. Attualmente, si sono iscritte alla particolare competizione di self-driving car cinque università ma possono prendere parte tutti gli istituti del mondo. Le iscrizioni sono aperte fino al 28 febbraio 2020.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento