in

Fiat Chrysler prolunga il terzo turno a Windsor fino a marzo

Circa 1.500 lavoratori al terzo turno presso lo stabilimento di assemblaggio Windsor di Fiat Chrysler Automobiles NV avranno lavoro durante i primi tre mesi dell’anno

Fiat Chrysler Windsor
Fiat Chrysler Windsor

Circa 1.500 lavoratori al terzo turno presso lo stabilimento di assemblaggio Windsor di Fiat Chrysler Automobiles NV avranno lavoro durante i primi tre mesi dell’anno, ha detto la casa automobilistica mercoledì. “FCA conferma che il terzo turno nell’impianto di assemblaggio di Windsor sarà esteso fino alla fine del primo trimestre del 2020”, ha dichiarato la portavoce Jodi Tinson in una nota. “La Società continuerà a riesaminare la fattibilità di mantenere il turno”.

L’estensione fino alla fine del primo trimestre del 2019 è la terza nuova scadenza che la casa automobilistica ha concesso al terzo turno nello stabilimento in cui vengono prodotti i minivan Chrysler e Dodge. La casa automobilistica originariamente aveva dichiarato a marzo che stava eliminando il turno e licenziando i suoi dipendenti il ​​30 settembre per “allineare meglio la produzione alla domanda globale”. I leader di Unifor, il sindacato che rappresenta i lavoratori autonomi in Canada, in rappresentanza dei lavoratori di Local 444, hanno celebrato la notizia in un post su Facebook.

“Siamo lieti di annunciare che siamo stati appena informati dalla società che il terzo turno nello stabilimento Fiat Chrysler di Windsor sarà esteso fino alla fine del primo trimestre (31 marzo)”, hanno scritto. Hanno aggiunto che la società esaminerà il business case per mantenere il terzo turno su base mensile in futuro. “Continueremo a spingere la società a revocare la lettera di annullamento del terzo turno in quanto devono ancora farlo”, hanno scritto i leader. “Sappiate che stiamo lavorando duramente per trovare strade per mantenere permanentemente il terzo turno.”

Non è stato immediatamente chiaro il motivo per cui il terzo turno è stato esteso. Fiat Chrysler ha concesso una proroga nel mese di giugno fino al 31 ottobre a causa di un ordine di flotta, ha detto il presidente di 444, David Cassidy. La società ad agosto aveva dichiarato che il trasferimento continuerà fino alla fine del 2019. L’impianto è passato da due turni a tre nel 1993. Cassidy ha affermato che il calo delle vendite sta guidando le decisioni di tagliare la produzione. Le vendite negli Stati Uniti della Chrysler Pacifica sono diminuite del 23% nel terzo trimestre. Le vendite della Dodge Caravan sono diminuite del 18% quest’anno.

Quest’estate la produzione è stata chiusa nello stabilimento per cinque settimane. Durante quel periodo, ha affermato Cassidy, la casa automobilistica ha investito 355 milioni di dollari nello stabilimento. Gli aggiornamenti hanno incluso il lavoro del trasportatore sulla linea del motore e la nuova attrezzatura, secondo Unifor.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento