in

Ferrari sigla un accordo con Armani per una linea di abbigliamento

Il prezzo dei nuovi accessori potrebbe lievitare parecchio rispetto a quanto visto fino ad ora

Ferrari abbigliamento

Ferrari sta cercando di trasformarsi in un marchio di lusso a tutti gli effetti. Col fine di raggiungere questo obiettivo, la casa automobilistica modenese ha deciso di collaborare con l’icona della moda italiana Giorgio Armani.

In particolare, Maranello ha dichiarato che i prodotti di marca contribuiranno al 10% degli utili entro i prossimi 7/10 anni. Ciò significa che accessori come gli occhiali da sole potrebbero ora costare di più.

Ferrari abbigliamento
Ferrari, l’abbigliamento rappresenterà il 10% degli utili nei prossimi 7/10 anni

Ferrari: Maranello pronta a collaborare con Armani su accessori e abbigliamento

Louis Camilleri – amministratore delegato di Ferrari – ha detto, durante una conference call con gli analisti, che le offerte attuali proposte dal cavallino rampante sono troppo ridotte e rischiano di diluire la preziosissima equity del brand.

In diverse occasioni, Ferrari si è affidata ai negozi di centri commerciali e aeroporti per vendere i suoi prodotti come ad esempio polo e borse a prezzi ragionevoli. In merito a ciò, il CEO di Maranello ha dichiarato che ridurranno gli attuali accordi di licenza di circa il 50% e verranno rimosse dal catalogo circa il 30% di categorie di prodotti.

Anche se Ferrari decide di aumentare i prezzi dei suoi accessori di moda, i possessori delle sue supercar non dovrebbero avere problemi ad acquistare occhiali, borse e orologi da oltre 1000 euro. Inoltre, bisogna considerare che altre case automobilistiche (come McLaren) stanno già facendo lo stesso.

Ferrari abbigliamento

Louis Camilleri ha dichiarato anche che quello con Armani è un accordo a lungo termine con il quale vogliono alzare gli standard di tutti i prodotti e concentrarsi sul made in Italy. Il CEO prosegue dicendo che oggi il valore di mercato dei prodotti a marchio Ferrari si stima intorno agli 800 milioni di euro.

Da precisare che l’accordo fra i due marchi italiani non sarà un co-branding ma basato sulla produzione. Infatti, la casa automobilistica modenese disegnerà la collezione di accessori e capi d’abbigliamento seguendo le fasi del progetto direttamente da una sede a Milano di prossima apertura, che ovviamente porterà nuovi posti di lavoro.

La stessa cosa sarà per la distribuzione che avverrà tramite i Ferrari Store e la piattaforma e-commerce dell’azienda. Per quanto riguarda Armani, i dirigenti non si sono ancora espressi in merito a questa partnership con il cavallino rampante ma sicuramente molti di voi sapranno che non è affatto estranea al mondo dello sport.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento