in

John Elkann scrive una lettera ai dipendenti di FCA sulla situazione con PSA

Elkann: “Il nostro obiettivo comune è quello di creare un gruppo leader nella mobilità sostenibile”

PSA FCA fusione

John Elkann, attuale presidente di Fiat Chrysler Automobiles, ricoprirà il ruolo di numero uno nell’alleanza con PSA. Carlos Tavares, attuale amministratore delegato e presidente del consiglio di amministrazione di PSA, invece sarà il nuovo CEO.

Nelle scorse ore, John Elkann ha voluto informare i dipendenti di FCA sulla situazione delle trattative che porteranno alla nascita del nuovo gruppo. In particolare, Elkann ha dichiarato: “Abbiamo lavorato molto per garantire un reale equilibrio nella governance e nella gestione del gruppo che stiamo progettando, cercando di identificare e riconoscere in maniera adeguata i punti di forza di entrambi i partner”.

John Elkann
John Elkann, attuale presidente di Fiat Chrysler Automobiles (FCA)

FCA: il numero uno John Elkann si rivolge ai lavoratori del suo gruppo tramite una lettera

Il numero uno del gruppo automobilistico italo-americano ha riportato che l’unione dei due gruppi incrementerebbe il potenziale di entrambe le parti, portandolo a un livello altissimo: “Queste due aziende, prese da sole, sono straordinarie. Ma insieme, possiamo fare ancora di più per soddisfare l’esigenza in rapida evoluzione di prodotti innovativi e nuove soluzioni per la mobilità“.

Anche se il progetto non è stato formalizzato in maniera definitiva, poiché ci sono alcuni aspetti che non sono stati ancora affrontati, John Elkann è pieno di ottimismo e afferma: “C’è ancora molto da fare per formalizzare il progetto, ma sono già positivamente colpito dallo spirito e dall’energia che ho visto nei team di entrambe le aziende mentre lavoravano per raggiungere quella che diventerebbe un’unione di trasformazione profonda“.

Nella lettera ai dipendenti, l’attuale presidente di Fiat Chrysler Automobiles conclude dicendo: “Vedo l’opportunità di creare qualcosa di davvero speciale insieme, un gruppo che riunisce le capacità, l’intelligenza e la passione di due aziende forti e di successo, attingendo il meglio da entrambe. Il nostro obiettivo comune è quello di creare un gruppo leader nella mobilità sostenibile, in grado di cogliere le tante opportunità di una nuova era“.