in

FCA sceglie Transatel per il suo ecosistema globale di veicoli connessi

La SIM potrà essere utilizzata per fare molteplici cose fra cui ricevere aggiornamenti via OTA

FCA

FCA ha annunciato nelle scorse ore di aver scelto l’architettura e la piattaforma di gestione di Transatel con lo scopo di fornire la connettività 4G in tutti i 28 paesi UE + EFTA. Tale soluzione, inoltre, dispone già della predisposizione per il 5G e sarà reso disponibile non appena arriverà anche nel settore automotive.

Con questo nuovo accordo, il gruppo automobilistico italo-americano prevede di installare una scheda SIM all’interno di ogni veicolo durante la fase di assemblaggio. Questo consentirà di usufruire di vari servizi molto utili come gli aggiornamenti software via OTA (Over-The-Air) e la possibilità di sfruttare senza freni il sistema di infotainment.

Transatel

FCA: l’accordo con Transatel porterà una serie di novità interessanti

Questa soluzione, poi, potrà essere usata in situazioni di emergenza. Ad esempio, in caso di apertura degli airbag, partirà una chiamata di emergenza automatica oppure in caso di pressione di uno specifico tasto da parte del guidatore. L’iniziativa annunciata da FCA nelle scorse ore appartiene al nuovo ecosistema globale per veicoli connessi, annunciato lo scorso aprile.

Gilberto Ceresa, Head of the Global Connectivity Team di FCA e Head of Information and Communication Technology (ICT) di FCA EMEA ha detto: “La collaborazione con Transatel garantirà ai clienti FCA di poter guidare i propri i veicoli in tutti i 28 Paesi UE e nelle regioni EFTA, mantenendosi sempre connessi e con la massima continuità; essi potranno sfruttare, tra le altre cose, i servizi di infotainment e road assistance forniti dall’ecosistema connesso che stiamo sviluppando su scala globale, in collaborazione con Samsung/Harman e Google“.

FCA logo

Jacques Bonifay, CEO di Transatel, ha dichiarato: “Transatel connette una moltitudine di ‘oggetti’ diversi: da aerei, moto, camion e gru, fino ad arrivare a laptop, tablet e telecamere di sicurezza. Siamo entusiasti che Fiat Chrysler Automobiles abbia scelto Transatel per collegare i suoi veicoli, sempre alla moda e dal design elegante e raffinato, e per introdurre il servizio Transatel Ubigi WiFi a bordo“.

Vi ricordiamo, infine, che Transatel ha iniziato a collaborare con il gruppo guidato da Mike Manley più di un anno fa come fornitore della rete cellulare per Mopar Connect.