in

Fiat Chrysler: ogni piano di fusione con Renault sarebbe venuto meno secondo Senard

Jean-Dominique Senard sembra aver chiuso per il momento ad ogni possibilità di fusione con Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler e Renault

Il presidente di Renault Jean-Dominique Senard sembra aver chiuso per il momento ogni possibilità di fusione con Fiat Chrysler Automobiles NV dicendo che ormai si tratta di un’opzione “morta”. Il presidente della Renault conferma dunque che non ci sono più colloqui in atto con il gruppo italo americano a differenza di quanto ipotizzato da alcuni giornali che parlavano di trattative sottotraccia. Senard si è spinto oltre dicendo che ormai una fusione con FCA è poco più di un sogno anche se il numero uno della casa francese ribadisce che si sarebbe trattato di un’operazione molto conveniente per la sua società. 

La fusione tra Fiat Chrysler e Renault ormai è solo un sogno per il Presidente Senard

Senard non esclude però del tutto che in futuro la trattativa con Fiat Chrysler possa riavviarsi. Il numero uno della casa francese ha parlato anche dei rapporti con Nissan. Renault è fiduciosa che il nuovo consiglio di Nissan, partner dell’alleanza, lavorerà per rafforzare la loro partnership mentre lotta per cambiare pagina sullo scandalo di Carlos Ghosn. “C’è un cambiamento”, ha detto Senard ai giornalisti in un briefing al quartier generale della Renault. “Abbiamo una nuova commissione che è consapevole del suo dovere fiduciario. Parlando con l’Associazione anglo-americana della stampa di Parigi, Senard ha espresso la convinzione che i vertici di Nissan vedrebbero la cooperazione tra le alleanze come essenziale per affrontare le sfide che l’industria automobilistica deve affrontare. “La necessità a volte aiuta”, ha detto.

 

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento