in

Fiat Chrysler: anche un suo fornitore investe a Detroit

Il fornitore di interni Dakkota Integrated Systems ha annunciato di voler costruire uno stabilimento a Detroit che fornisca Fiat Chrysler

Fiat Chrysler USA Sede Insegna
Fiat Chrysler USA

Il fornitore di interni Dakkota Integrated Systems ha annunciato di voler costruire uno stabilimento a Detroit che fornisca Fiat Chrysler Automobiles e darà la priorità ai residenti della città per i loro posti di lavoro. Dakkota progetta di creare 625 posti di lavoro nel nuovo stabilimento di 600.000 piedi quadrati nel sito delle libere scuole di Kettering e Rose sul lato est di Detroit. Lo scorso febbraio FCA ha annunciato l’intenzione di costruire un nuovo impianto di assemblaggio a Detroit e aggiungere la produzione a cinque strutture esistenti del Michigan, creando quasi 6.500 posti di lavoro.

La società ha descritto l’investimento come il prossimo passo nel suo piano di industrializzazione degli Stati Uniti, annunciato nel 2016 dal compianto Sergio Marchionne, per espandere i marchi Jeep e Ram. La città di Detroit è coinvolta in quel progetto. “Non appena abbiamo concluso l’accordo con Fiat Chrysler, abbiamo immediatamente lavorato per portare i fornitori nell’area”, ha dichiarato il sindaco di Detroit Mike Duggan. “Oggi annunceremo uno dei primi investimenti dei suoi fornitori che porterà centinaia di posti di lavoro nella parte est. Ancora meglio, Dakkota ha accettato di dare ai Detroiters la precedenza per questi lavori”. Dakkota si è impegnata a reclutare  gli abitanti di Detroit per i lavori nel nuovo stabilimento.

Anche i cittadini di ritorno avranno l’opportunità di partecipare all’intero processo di candidatura. “Siamo entusiasti di portare posti di lavoro nella zona est di Detroit”, ha dichiarato Andra Rush, CEO di Dakkota Integrated Systems. “Apprezziamo il sindaco e il suo team per averci aiutato a farlo accadere, questa è una vittoria per tutte le parti”. Il nuovo stabilimento di Dakkota fornirà parti a varie fabbriche di Fiat Chrysler in Michigan e offrirà lavoro in operazioni di assemblaggio, movimentazione di materiali, ispezione di qualità, commercio specializzato e logistica.

La costruzione dovrebbe iniziare entro 60 giorni dalla chiusura con linee di assemblaggio in ritardo nel 2020. “Questo è il primo di ciò che ci aspettiamo, essere diversi con nuovi impianti industriali creati dalla presenza di FCA a Detroit”, ha dichiarato Kevin Johnson, presidente e amministratore delegato di Detroit Economic Growth Corporation. “Stiamo costruendo una catena di fornitura verticale a Detroit in grado di soddisfare qualsiasi domanda automobilistica e di estendere la leadership globale della città nei settori dell’auto e della mobilità”.

Fiat Chrysler detto in una dichiarazione: “Ci complimentiamo per l’impegno di Dakkota di investire in un nuovo impianto di produzione nella zona est di Detroit e dare la precedenza come FCA agli abitanti di Detroit. Mentre questa nuova struttura porterà ancora più nuovi posti di lavoro nella zona e rafforzerà la nostra presenza produttiva. Crediamo anche che investimenti come questo contribuiranno a costruire una comunità più vivace e a fornire stabilità per il futuro, incoraggiando gli altri a prenderne atto e unirsi a noi nell’investire a Detroit “.

Dakkota Integrated Systems è una joint venture fondata nel 2001 tra il socio di maggioranza Rush Group e Magna International. Il fornitore di primo livello del Michigan gestisce complessi assemblaggi e sequenziamento componenti automobilistici integrati per produttori di apparecchiature originali in 14 sedi negli Stati Uniti e in Canada e attualmente impiega 2.200 persone.