in

Fiat Chrysler ritarda di 3 settimane l’eliminazione del terzo turno a Windsor

Il terzo turno a Windsor sarà eliminato il 21 ottobre 3 settimane dopo quanto annunciato inizialmente

Fiat Chrysler Windsor
Fiat Chrysler Windsor

Fiat Chrysler prevede di eliminare il terzo turno presso il suo impianto di minivan di Windsor in Ontario, il 21 ottobre, tre settimane più tardi di quanto inizialmente previsto, a causa di un ordine di flotta. FCA ha spostato la data di cancellazione dal 30 settembre “per accogliere un grosso ordine”, ha detto in una nota la portavoce LouAnn Gosselin. “Dopo quella data, l’impianto tornerà a una tradizionale attività su due turni”. FCA ha informato Unifor martedì che estenderà la vita del turno, ha detto il presidente locale 444 Dave Cassidy che ha accolto con favore la decisione di FCA, dicendo che così la leadership sindacale avrà più tempo per trovare un modo per salvare i posti di lavoro nell’impianto.

“Stiamo esaminando ogni singola strada per assicurarci di poter assicurare quei 1.500 posti di lavoro nel terzo turno”, ha detto Cassidy. A marzo, Fiat Chrysler ha dichiarato che avrebbe eliminato il terzo turno nello stabilimento di Windsor, a causa del calo delle vendite per i minivan Chrysler Pacifica e Dodge Grand Caravan in Nord America. La fine del terzo turno avrebbe eliminato circa 1.500 posti di lavoro. Quest’anno, fino a maggio, le vendite canadesi di Pacifica sono crollate del 55% a 1.617 unità rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Le vendite anno su anno di Grand Caravan sono diminuite del 28% a 13.199 unità.

Cassidy ha detto che incontrerà i funzionari di Fiat Chrysler più di una volta alla settimana per discutere del terzo turno. Ha detto che il sindacato sta spingendo per un programma di condivisione del lavoro per salvare quei posti di lavoro e sta sollecitando i funzionari del governo federale e provinciale a farsi avanti con l’assistenza.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento