in

FCA: cassa integrazione a Termoli anche nel mese di luglio

Continuano gli effetti negativi del calo di vendite di FCA negli ultimi mesi

fca-termoli

La cassa integrazione nello stabilimento FCA di Termoli è oramai divenuta una costante. Così come avvenuto a giugno, infatti, anche nel corso del mese di luglio lo stabilimento dovrà fare i conti con nuovi stop della produzione e con il conseguente ricorso alla cassa integrazione. La conferma ufficiale è arrivata in queste ore con la Direzione Azienda che ha comunicato il calendario delle attività di Termoli per il prossimo mese di luglio.

Come annunciato oggi, le linee di produzione del motore T4 e del motore V16 si fermeranno il prossimo 15 luglio e ripartiranno il successivo 20 luglio. La linea del motore V6, invece, si fermerà  sempre il 15 luglio ma riprenderà le attività soltanto dal 28 luglio. Da segnalare anche lo stop dal 22 al 27 luglio per la linea del cambio C520. 

Continua il periodo di transizione a Termoli in attesa del lancio dei nuovi modelli già annunciati da FCA

La notizia emersa in queste ore conferma, ancora una volta, quella che è una tendenza oramai chiara. Lo stabilimento di Termoli, che sino allo scorso anno lavorava a pieno regime nella maggior parte dei casi, sta attraversando un momento estremamente difficile per via degli scarsi risultati di vendita registrati dai modelli che utilizzano i motori ed i cambi prodotti nel sito. 

Per Termoli, così come per altri  stabilimenti del gruppo FCA, i prossimi mesi saranno di transizione in attesa che il gruppo FCA proceda con il suo piano di rilancio e con quello che resta del “Piano Italia”, il piano industriale per gli stabilimenti italiani presentato dal gruppo sul finire dello scorso  anno e che ha già perso un primo, importante, pezzo con la conferma della cancellazione della produzione del Maserati D-SUV che doveva essere prodotto a Cassino. 

Per ora no nci resta che attendere ulteriori informazioni in merito a quelli che saranno i progetti futuri di FCA per gli stabilimenti italiani. E’ chiaro che anche nei prossimi mesi la cassa integrazione tornerà a caratterizzare le giornate lavorative dei dipendenti di Termoli e di altri stabilimenti del gruppo. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.