in

Renault ha bisogno di altro tempo per decidere sulla proposta di Fiat Chrysler

Il Consiglio d’amministrazione di Renault ha bisogno di altro tempo per decidere

Renault e Fiat Chrysler

Il consiglio di amministrazione di Renault ha affermato che il costruttore automobilistico francese ha bisogno di più tempo per valutare una proposta di fusione da parte di Fiat Chrysler Automobiles, un accordo che creerebbe il terzo produttore automobilistico del mondo per produzione con un valore di mercato di circa 40 miliardi di dollari. Il Consiglio dunque si riunirà di nuovo domani pomeriggio. La proposta di Fiat Chrysler della scorsa settimana per una combinazione 50-50 è progettata per aiutare le aziende ad aumentare le dimensioni, condividere i costi e aumentare le risorse per affrontare un costoso passaggio all’elettrificazione e alla guida autonoma.

Il Consiglio d’amministrazione della società francese si riunirà nuovamente domani pomeriggio

Il partner di lunga data della Renault, Nissan, ha opposto resistenza, mentre il più potente azionista della Renault, il governo francese, ha delineato una lista di richieste di posti di lavoro e di posti in consiglio che Fiat Chrysler sembra aver soddisfatto nelle scorse ore. Attraverso un comunicato la società francese ha scritto: “Il consiglio di amministrazione ha deciso di continuare a studiare con interesse l’opportunità di una simile combinazione e di estendere ulteriormente le discussioni su questo argomento”. Seguiranno aggiornamenti sulla vicenda che tiene banco da alcuni giorni a questa parte nel settore automotive.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento