in

Santander accetta di mantenere un’alleanza con Fiat Chrysler negli Stati Uniti

Continuerà la collaborazione tra le due società in USA dopo che FCA aveva detto di voler crerare una propria società di finanziamento

Santander

Le strade di Santander e Fiat Chrysler rimarranno unite negli Stati Uniti. Dopo mesi di trattative, la casa automobilistica ha deciso di non  lanciare la sua società di credito al di fuori del soggetto spagnolo o eseguire l’opzione di riacquistare la sua quota in Chrysler Capital, la joint venture che ha con Santander per sfruttare questo business negli Stati Uniti. “Fiat Chrysler ha annunciato di aver smesso di valutare la creazione di una società finanziaria negli Stati Uniti e che l’accordo esistente con SC [Santander Consumer] continuerà”, ha detto la società.

L’accordo raggiunto riduce l’incertezza relativa al business dei consumatori di Santander negli Stati Uniti. La filiale statunitense contribuisce attualmente al 7% degli utili del gruppo. La banca e il gruppo automobilistico, alleati nel finanziamento auto dal 2013, hanno negoziato per quasi un anno il futuro dell’alleanza, dopo che Fiat Chrysler la scorsa estate aveva annunciato l’intenzione di lanciare una propria unità di finanziamento per auto.

Negli ultimi mesi, Santander aveva già accennato al fatto che i due partner potevano aggiustare la situazione e finalmente raggiungere un compromesso. “Le nostre discussioni con Fiat Chrysler sono in corso, sono costruttive, stiamo parlando di diversi elementi, tra cui l’ottimizzazione del contratto che abbiamo”, ha detto Scott Powell, amministratore delegato di Santander negli Stati Uniti, all’inizio di quest’anno. Evidentemente, quell’ottimizzazione ha convinto la sua controparte. “Dal punto di vista della gestione e anche dal modo in cui pensiamo di dover gestire il nostro capitale, in questo momento continueremo con gli accordi che abbiamo negoziato con Chrysler Capital negli Stati Uniti”, è stato l’argomento utilizzato dal CEO di Fiat Chrysler, Mike Manley, per spiegare la nuova posizione dell’azienda.