in

Fiat Chrysler promossa da Moody’s

Moody’s ha aggiornato il giudizio su FCA, promuovendo il fabbricante d’automobili da Ba2 a Ba1

FCA

Moody’s Investor Services è l’ultima agenzia di credito a migliorare il rating di Fiat Chrysler Automobiles in quanto il successo dei marchi Jeep e Ram porta profitti per la casa automobilistica di Auburn Hills. Moody’s ha aggiornato il giudizio su FCA, promuovendo il fabbricante d’automobili da Ba2 a Ba1. La mossa di Moody’s corrisponde a un aggiornamento effettuato a febbraio da S & P. Fitch, il terzo servizio di rating del credito utilizzato dagli investitori, ha aggiornato FCA al rating degli investimenti a novembre.

Il miglioramento del rating del credito da parte della casa automobilistica è stato parzialmente determinato dal successo dei suoi SUV e pick-up nel Nord America, che sta migliorando la redditività della casa automobilistica, ha detto Moody’s. Nel 2016 Fiat Chrysler si è spostata nel mercato automobilistico statunitense per concentrarsi sulla costruzione del successo dei suoi preziosi marchi Jeep e Ram. FCA ha anche apportato significativi miglioramenti in termini di efficienza. Moody’s ha citato la prevista crescita della posizione finanziaria netta industriale di FCA da 0,4 miliardi di euro alla fine del primo trimestre a 4 miliardi di euro entro la fine del 2019 tra i motivi del suo miglioramento di rating.

“L’aggiornamento di FCA riflette i continui miglioramenti delle sue metriche di credito e l’aspettativa di Moody che FCA sarà in grado di sostenere questi parametri di credito anche in un contesto più impegnativo con un indebolimento della domanda in alcuni dei suoi mercati chiave e costi aggiuntivi per soddisfare i prossimi requisiti sulle emissioni” ha dichiarato Falk Frey, il principale analista di Moody per Fiat Chrysler. Il gruppo italo americano ha registrato un profitto di 508 milioni di euro nel primo trimestre. FCA ha ribadito la sua previsione di guadagni per l’intero anno prima di interessi e tasse di 6,7 miliardi di euro.