in

Toto Wolff crede che la Ferrari sarà la favorita a Melbourne

In base ai primi dati in suo possesso Toto Wolff ritiene che Ferrari nei primi Gran Premi sarà la grande favorita in F1

Toto Wolff

Toto Wolff crede che la Ferrari sarà la favorita in questa prima fase della stagione, ma intende cambiare il pacchetto aerodinamico della Mercedes per raggiungere lo stesso livello della scuderia del cavallino rampante. La Mercedes è pronta a fare i cambiamenti dopo le prime quattro gare, quindi è probabile che la Ferrari sia dominante fino a quel momento. Wolff ritiene che questo non sia un problema e che ha fiducia nei suoi piloti che comunque saranno lo stesso competitivi in pista.

Quando le squadre hanno rivelato le loro vetture per la stagione 2019 sia la Ferrari sia l’Alfa Romeo avevano ali anteriori dall’aspetto molto diverso rispetto al resto della griglia. Si ritiene che questo nuovo design sia molto più efficiente e che i team inizieranno a copiarlo. “Alla fine del test, avevamo una migliore comprensione della nostra vettura e sembrava ragionevole in termini di velocità rispetto alla Ferrari”, ha dichiarato Wolff a Stuttgarter Nachrichten. “Tuttavia, in base ai nostri calcoli relativi alla quantità di carburante nelle auto, vediamo la Ferrari assolutamente davanti a tutti”, ha aggiunto Wolff.

“Se il design di Ferrari e Alfa Romeo risultasse essere il migliore, potrebbe essere che al quinto Gran Premio di Barcellona, ​​o poco dopo, tutti cambieranno i loro progetti aerodinamici”. Nonostante il fatto che la Mercedes probabilmente inizierà la stagione più lentamente della Ferrari, Toto Wolff è sicuro che ciò non influirà sull’atteggiamento dei sui piloti. “Ci sono atleti che, dopo molti successi, non sono più in grado di motivarsi perché hanno fatto soldi e sono riconosciuti”, ha detto Wolff. “Ma le cose sono assai diverse per Lewis Hamilton” ha detto Wolff. “Riesce a reinventare e rinvigorire se stesso più e più volte. È una capacità notevole che ha “, ha detto. “Può diventare il più grande pilota di tutti i tempi e lo sa”, ha aggiunto Toto Wolff.