in

Maserati: ecco quanto punta a vendere in Perù nel 2019

La casa del tridente punta al raddoppio delle immatricolazioni in Perù nel 2019

Maserati

Maserati, il produttore italiano di auto di lusso, prevede di piazzare 100 unità in Perù nel 2019, una cifra che raddoppia le vendite dello scorso anno, superiori a quelle registrate nei mercati di Cile e Colombia. Álvaro Chirinos, direttore di Maserati Perù, ha spiegato che i risultati del 2018 erano allineati con gli obiettivi stabiliti dalla società, quindi sono ottimisti nel raggiungere l’obiettivo fissato per il 2019.

“Crediamo che il peruviano stia cercando un marchio come questo, crediamo che il peruviano abbia accesso a questo marchio, e anche se è un marchio superexclusive e di lusso, è un marchio che inizia con un modello di entrata intorno a 95.000 dollari USA”, ha detto Chirinos in un’intervista a Mundo Empresarial. Il manager ha annunciato che Maserati ha creato una società di finanziamento “quasi esclusiva” per il marchio automobilistico, al fine di trasmettere un’esperienza di servizio “iper-personalizzato” ai consumatori peruviani. Il dirigente ha affermato che l’infrastruttura con cui sono messe in vendita le auto riflette lo stile del marchio italiano.

“Per Maserati abbiamo allestito uno show room a San Isidro con oltre 1.200 m² di spazio, tutto in pieno stile italiano” ha affermato. D’altra parte, Chirinos ha spiegato che il modello di business di Maserati è diverso dalle altre società presenti sul mercato. Ciò è dovuto al fatto che si cerca di accelerare la consegna dei veicoli contando uno stock precedente di unità predeterminate.

“Solo il 6% degli ordini dei clienti erano ordini diretti o personalizzati. Il restante 94% sono stati ordini fatti da noi stessi, auto predeterminate, che i clienti hanno richiesto di avere senza maggiori dettagli, accelerando il processo di consegna “, ha detto. Rispetto ad altri paesi della regione, Chirinos ha affermato che le vendite in Cile sono state di 47 unità, mentre in Colombia le vendite del Tridente sono state solo il 15% di quelle ottenute in Perù.

Written by Ippolito Visconti

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza la patria dei motori. Si laurea alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive come Guest su noti portali Automotive Italiani ed esteri in lingua inglese. Lavora da aprile 2018 con Davinci Media dove segue accuratamente tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.