in

Vettel ritiene che la Ferrari andrà bene nonostante l’addio di Kyvat e Giovinazzi

Sebastian Vettel è fiducioso che il suo team sarà in grado di sostituire degnamente Antonio Giovinazzi e Daniil Kvyat

Il pilota della Ferrari Sebastian Vettel è fiducioso che il suo team sarà in grado di sostituire nel migliore dei modi Antonio Giovinazzi e Daniil Kvyat, con il duo di giovani piloti che è passato dai ruoli di sviluppo in Ferrari a quello di pilota titolare di un team in Formula 1. Giovinazzi è stato il pilota di riserva della Ferrari nel 2018, mentre Kvyat ha assunto il ruolo di simulatore dietro le quinte. Entrambi hanno giocato un ruolo importante nello sviluppo della vettura nel 2018 con i loro feedback e test, poiché la squadra di Maranello ha seriamente sfidato la Mercedes per entrambi i titoli.

Ora, Giovinazzi tenterà la sorte con Alfa Romeo Sauber (rimanendo sotto contratto con la Ferrari), facendo coppia con Kimi Raikkonen, un altro pilota che ha lasciato la Ferrari. Il 25 enne italiano ha guidato due gare per la Sauber già nel 2017, quando Pascal Wehrlein si è dovuto fermare per un infortunio, ma non è stato esattamente un successo, per dirla alla leggera. Per quanto riguarda Kvyat, ha avuto un’altra occasione alla Toro Rosso. Il russo è stato tagliato dalla squadra nel 2017 e ciò lo ha spinto alla Ferrari. Ora, però, Toro Rosso ha accettato di dare a Kvyat un’altra occasione.

“Personalmente, non sono un fan del simulatore perché non è affatto divertente”, ha detto Vettel a Crash.net riguardo al lavoro di simulazione svolto da Kvyat e Giovinazzi. “Ma è molto importante, è uno strumento fondamentale. Sulla base delle nostre scoperte, cambiamo la macchina e miglioriamo in gara. Siamo estremamente grati ai ragazzi, perché non è il lavoro più bello specialmente quando sei giovane, ma è molto importante. “Per il prossimo anno penso che troveremo persone che si adattano molto bene e molto velocemente a ricoprire questo ruolo quindi sono fiducioso che avremo una squadra forte su questo fronte, come avvenuto lo scorso anno”.


Lascia un commento

Written by Ippolito Visconti

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza la patria dei motori. Si laurea alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive come Guest su noti portali Automotive Italiani ed esteri in lingua inglese. Lavora da aprile 2018 con Davinci Media dove segue accuratamente tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.