in ,

Nuove Alfa Romeo Giulietta e Fiat Punto: ecco la verità

Difficilmente le due vetture avranno ancora futuro all’interno di Fiat Chrysler Automobiles

Due tra le auto più amate nell’ultimo decennio a proposito del gruppo Fiat Chrysler Automobiles sono state senza dubbio Alfa Romeo Giulietta e Fiat Punto come dimostrano anche le vendite sempre molto positive per le due auto. Queste, grazie ad un buon rapporto qualità prezzo, nel corso della propria carriera sono riuscite a garantirsi sempre una buona fetta di clienti. Proprio per questo motivo negli scorsi anni in tanti si aspettavano che le due vetture sarebbero state riproposte in una nuova veste nei prossimi anni. Le cose però sembrano non andare in questa maniera. Al momento sembra assai lontana la possibilità di vedere di nuovo sul mercato le nuove Alfa Romeo Giulietta e Fiat Punto.

Per quanto riguarda la Punto la sua produzione è stata interrotta lo scorso mese di agosto presso lo stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Melfi. Da pochi giorni abbiamo saputo che il suo posto nella linea di produzione dell’impianto lucano sarà presa nei prossimi anni dalla nuova Jeep Compass. Nonostante le indiscrezioni degli ultimi giorni che vorrebbero una nuova generazione di Fiat Punto realizzata in Polonia, al momento sembra assai improbabile che un simile modello possa realmente vedere la luce.

Il motivo lo ha spiegato più volte l’ex numero uno di Fiat Chrysler, il compianto Sergio Marchionne. In un segmento di mercato dove la concorrenza è molto forte e i margini di guadagno sono bassi il gruppo italo americano preferisce lasciare spazio alla concorrenza e concentrarsi su veicoli più redditizi.

Ovviamente anche la sempre maggiore propensione dei clienti europei verso suv e crossover ha portato a questa decisione. Le vetture vecchio stile, come appunto Fiat Punto e Alfa Romeo Giulietta non tirano più.

Investire su berline di segmento C è ancora possibile?

Dunque sarebbe rischioso fare un grosso investimento su questi modelli piuttosto che puntare su una tipologia di veicoli che garantisca con certezza maggiori introiti. Questo è lo stesso motivo per cui anche una nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta molto probabilmente non si farà. A questo punto diventa facile ipotizzare che a conclusione del ciclo produttivo dell’attuale modello, Giulietta possa venire rimpiazzata dal Suv compatto che nei prossimi anni sarà prodotto a Pomigliano.

Nonostante in tanti si augurino che le cose non stiano realmente così, purtroppo la verità sulle nuove Alfa Romeo Giulietta e Fiat Punto è questa. 

Seguici su Facebook ed Instagram per rimanere sempre aggiornato!

17 Commenti

Lascia il tuo commento, condividi il tuo pensiero
  1. le auto come Giulietta non tirano piu’…peccato che la Golf e’ una delle piu’ vendute …per non parlare di HundayI20 , Focus e Mazda 3…diciamo che i due fratellini nasoni padroni di fca non abbiano piu’ voglia di costruire auto

    • Simone Bui
      Alla modica cifra del suv a partire da 25 mila euro nudo è crudo.
      Voi quella accessoriata?
      30 mila circa di euro.
      Vedrai che sarà così.
      Oramai l’Alfa in futuro sarà veramente per pochi diventando auto di nicchia come lo era un tempo.

    • Michele Falco
      Dalle ultime indiscrezioni per il SUV Alfa se ne parla nel 2020.
      È credo stessa cosa per Giulietta per poi qualche anno dopo uscire completamente fuori produzione.
      Nel listino Alfa rimarranno solamente auto costosissime come la Giulia, Stelvio, il nuovo suv compatto “al posto della mito”, ed infine è in programmazione una Giulia coupe.
      Tutte auto a trazione posteriore.
      Auto non per tutti a livello economico.

    • Gaetano Giacca per quanto riguarda l’alfa mi può anche star bene visto che in altri tempi una 75 non è mai stata per tutti…… io vedo un sacco di ritardo!! È quello che non mi va!!! È per la Fiat a quando?? 500 5 porte??? Non c’è bisogno, c’è già 500 l e 500 x, c’è bisogno di un’utilitaria sportiveggiante come una Renault Clio ma adesso!!!!!!! No tra 2 anni

Lascia un commento