in

Jeep Gladiator: ecco tutto quello che sappiamo

A pochi giorni dal suo debutto al Los Angeles Auto Show, ecco tutto quello che sappiamo di Jeep Gladiator

Jeep Gladiator

Fiat Chrysler Automobiles svelerà il suo  nuovo pick up Jeep di medie dimensioni in occasione del Los Angeles Auto Show 2018 a fine novembre. Il veicolo tanto atteso ha il nome in codice “JT” e probabilmente sarà commercializzato con il nome di Jeep Gladiator, questo almeno secondo le indiscrezioni riportate su JeepGladiatorForum.com. La nuova Jeep introdurrà Fiat Chrysler Automobiles al segmento dei pick up compatti che attualmente in USA comprende Toyota Tacoma, Nissan Frontier, Chevrolet Colorado e GMC Canyon. Ford entrerà anche con la sua Ranger nel 2019. A ottobre, le vendite di pick up di medie dimensioni sono aumentate del 20,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso in USA, secondo Autodata. FCA spera di aumentare sensibilmente la sua sua quota di mercato con l’attesissima nuova Jeep.

Ecco tutto ciò che sappiamo sul futuro pick up di medie dimensioni Jeep Gladiator

Jeep Gladiator sarà fortemente basato sulla nuovissima Jeep Wrangler JL 2018. Solo le versioni a quattro porte sono state viste in fase di sviluppo, questo vuol dire che il  pick up condividerà il telaio con la Wrangler Unlimited a quattro porte. Alcuni pannelli del corpo saranno probabilmente realizzati in alluminio per risparmiare peso. Del resto anche il Wrangler JL ha porte, parafanghi e altri pannelli in alluminio. Il modello sarà disponibile in una gamma di finiture compresa una versione base chiamata Sport, Overland che sarà il livello intermedio e Rubicon per la guida fuoristrada.

Jeep Gladiator avrà molto in comune con Jeep Wrangler JL. I fari circolari, le luci posteriori verticali e le lamelle verticali nella griglia anteriore sono quasi identiche. Naturalmente, una delle principali differenze è l’aggiunta di una cassone posteriore per il trasporto. Le foto spia mostrano che il pick up potrebbe offrire anche la capote avvolgibile opzionale o la parte superiore scorrevole vista nella Wrangler JL. L’interno sarà probabilmente simile a quella della nuova Wrangler, con un touchscreen da otto pollici alimentato dal sistema di infotainment UConnect di FCA.

Jeep Gladiator

Il noto motore Pentastar V6 da 3,6 litri di FCA sarà abbinato a una trasmissione automatica a otto rapporti. La potenza del motore dovrebbe essere di 285 cavalli. Le opzioni disponibili potrebbero includere un motore a quattro cilindri da 2,0 litri turbocharged. Un sistema ibrido e un turbodiesel potrebbero invece arrivare successivamente. Una trasmissione manuale a sei velocità potrebbe essere disponibile in alternativa al cambio automatico in alcune versioni.

Jeep Gladiator manterrà il robusto telaio e gli assali solidi che si trovano nel Wrangler JL. La robusta base, unita alla presenza di altri elementi tipici di un fuoristrada, garantiscono al veicolo la possibilità di muoversi bene anche fuori dalle strade asfaltate. Il rivestimento in Rubicon con pneumatici più grandi e aggiornati sicuramente entusiasmerà gli appassionati di fuoristrada. Jeep Gladiator sarà costruito presso il Toledo Assembly Complex di FCA a Toledo nell’Ohio, insieme alla Wrangler JL. Il pick up di Jeep dovrebbe essere messo in vendita all’inizio del 2019.


Written by Ippolito Visconti

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza la patria dei motori. Si laurea alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive come Guest su noti portali Automotive Italiani ed esteri in lingua inglese. Lavora da aprile 2018 con Davinci Media dove segue accuratamente tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.