in

Ferrari ha consegnato oltre 6.800 unità nei primi 9 mesi del 2018

Ferrari

Ferrari in occasione della trimestrale ha confermato di aver consegnato 6.853 vetture ai suoi clienti nei primi nove mesi del 2018, il 7 per cento in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il costruttore italiano ha riportato un aumento di interesse per Ferrari Portofino e 812 Superfast. Per il 2018, il gruppo ha confermato di contare su un fatturato superiore a 3,4 miliardi di euro, con oltre 9 mila veicoli che dovrebbero essere consegnati. 

Ferrari annuncia di aver consegnato nel 2018 6.853 unità e di puntare a quota 9 mila per fine anno

Il 18 settembre, durante la presentazione del suo nuovo piano strategico 2018-2022, la Ferrari ha annunciato la sua intenzione di dare una forte spinta alla tecnologia ibrida, mentre si concentrerà sul lancio di numerose serie speciale, tra cui un nuovo progetto chiamato “Icona”, per aumentare i suoi profitti entro il 2022. Il direttore generale della Ferrari, Louis Camilleri, ha detto che questo è sicuramente “un piano ambizioso, ma fattibile”.

Camilleri ha preso il timone del gruppo il 21 luglio dopo il brusco deterioramento dello stato di salute del suo iconico boss Sergio Marchionne, che è morto pochi giorni dopo. Il nuovo CEO ha promesso almeno 15 novità importanti per la casa automobilistica del cavallino rampante da qui al 2022 compreso il primo suv che si chiamerà Ferrari Purosangue. 

L’amministratore delegato del cavallino rampante in occasione della conference call con gli analisti ha trovato anche il tempo di parlare di Formula 1. Il CEO ha detto che Ferrari farà il massimo per cercare di vincere il titolo Costruttori nel mondiale di Formula Uno giunto ormai ai suoi ultimi 2 Gran Premi della stagione.