in

Robert Kubica ammette che esiste la possibilità di approdare in Ferrari nel 2019

Robert Kubica
Robert Kubica

Robert Kubica ha ammesso che esiste la possibilità per il 2019 di diventare pilota per i test di Ferrari. L’altra opzione principale in Formula 1 per il prossimo anno è quella di ottenere una promozione al posto di guida della Williams. Ma a quanto pare la squadra britannica preferirebbe mettere a fianco di George Russell, un giovane e dunque al momento i nomi di Nyck de Vries e Esteban Gutierrez sarebbero il pole position. “Non voglio forzare nulla, dovrebbe essere la ricompensa per un lungo lavoro, devo riguadagnare confidenza con l’ambiente e le persone con cui lavoro”, ha detto Kubica a Motor Motor und Sport.

Robert Kubica ammette che sta parlando con Ferrari per diventare pilota per i test, ma prima aspetta una risposta da Williams

Kubica ha detto che un’altra possibilità potrebbe essere quella di lasciare la F1 per correre altrove, in particolare se i milioni che ha raccolto da una compagnia petrolifera polacca non saranno sufficienti. “Non è un segreto che la Williams stia cercando dei partner per riempire il posto lasciato libero da Lance Stroll, dipende da quello che chiedono al secondo pilota.Posso solo aiutarli se hanno lo stesso mio obiettivo ma devono essere anche interessati a ciò che posso offrire loro”, ha detto. 

Kubica non nasconde che sta spingendo Williams a prendere una decisione. “Siamo già in ritardo, avrei voluto sapere la loro decisione già adesso, ma mi aspetto comunque che la loro scelta avvenga in meno di due settimane”, ha detto sorridendo. Nel caso in cui le cose con Williams non vadano per il verso giusto è possibile che Kubica accetti l’offerta per sostituire Daniil Kvyat in un ruolo di sviluppo Ferrari. “Forse è vero che ci sono al momento delle conversazioni con Ferrari, se c’è la possibilità di indossare la tuta rossa anche per un breve test, allora per me uno dei più grandi sogni della mia vita diventa realtà. Sono stato vicino una volta a correre per Ferrari, ma non ci sono riuscito a causa del mio incidente, non sto dicendo che stia succedendo, ma se c’è una possibilità, ci penserò”, ha detto il pilota polacco.