in

Fiat Chrysler: unico membro dei “Big 3” americano che ha migliorato le sue vendite nel 2018 in USA

Fiat Chrysler è l’unica delle 3 grandi case automobilistiche americane a crescere nel numero delle immatricolazioni nel 2018

FCA USA
FCA USA

Fiat Chrysler Automobiles fino ad ora è stato l’unico membro del cosiddetto ‘Big 3’ degli Stati Uniti, che ha chiuso i primi nove mesi dell’anno in crescita. Questo a differenza di quanto fatto da Ford e General Motors che invece fino ad ora sono state caratterizzate da dati negativi in questo 2018.Il gruppo italo americano del numero uno Mike Manley ha venduto 1,67 milioni di veicoli dei marchi Jeep, RAM, Chrysler, Dodge, Fiat e Alfa Romeo negli Stati Uniti nei primi nove mesi dell’anno in corso, il che rappresenta un aumento del 6 per cento rispetto ai primi 9 mesi del 2017.

Fiat Chrysler è l’unica delle 3 grandi case automobilistiche americane a crescere nel numero delle immatricolazioni nel 2018

A differenza di Fiat Chrysler Automobiles, General Motors ha chiuso i primi 9 mesi dell’anno in corso con un volume di vendite negli Stati Uniti di 2,16 milioni di unità, una diminuzione dell’1,2 per cento rispetto ai 2,19 milioni di unità consegnate nello stesso periodo del 2017. Tra gennaio e settembre, le immatricolazioni di Ford nel mercato  automobilistico americano hanno raggiunto un volume di 1,88 milioni di unità, il 2,4 per cento in meno rispetto ai 1,93 milioni di veicoli
commercializzati nello stesso periodo di tempo dello scorso anno.

Nel terzo trimestre del 2018, Fiat Chrysler Automobiles è stata anche l’unica azienda delle “Big 3” che ha migliorato le sue performance di vendita negli Stati Uniti, con 199.819 unità, il 15 per cento in più dello scorso anno, mentre General Motors ha visto calare le vendite di auto negli States dell’11,1 per cento con 694.638 unità immatricolate mentre Ford ha subito un calo dell’11,2 per cento avendo immatricolato 197,404 unità.
Fiat Chrysler Automobiles supera Ford USA