in ,

Ferrari: Vettel avrebbe “mangiato vivo Leclerc”, parola di Villeneuve

Villeneuve ritiene che il rinnovo di Kimi Raikkonen con Ferrari sia un bene per Charles Leclerc

Sebastian Vettel e Charles Leclerc

Secondo l’ex campione del mondo Jacques Villeneuve, è stato un bene il rinnovo di Kimi Raikkonen per il 2019 in Ferrari. Secondo Villeneuve, infatti Vettel avrebbe “mangiato vivo Leclerc” se davvero il giovane pilota monegasco avesse messo piede nella scuderia del cavallino rampante l’anno prossimo, così come si vociferava con sempre maggiore insistenza nelle scorse settimane tra i soliti bene informati. Sergio Marchionne era ansioso di dare al monegasco una rara possibilità alla Ferrari dopo l’impressionante inizio di stagione in F1 con la scuderia Alfa Romeo Sauber.

Villeneuve ritiene che il rinnovo di Kimi Raikkonen con Ferrari sia un bene per Charles Leclerc

Tuttavia, il nuovo consiglio d’amministrazione di Ferrari preferisce ridurre al minimo le turbolenze e dunque sarebbe stato offerto a Kimi Raikkonen un accordo biennale per rimanere al fianco di Vettel anche nelle prossime stagioni di F1. Villeneuve ritiene che la mossa possa finire con fare il bene di Leclerc, che potrebbe avere non pochi problemi con l’ingombrante pilota tedesco. 

Alla domanda se Ferrari dovesse mantenere Raikkonen, Villeneuve ha dichiarato: “Certo, guarda il lavoro che sta facendo. E’ terzo in campionato, è spesso più veloce di Vettel. Inoltre il finlandese è fondamentale nello sviluppo della vettura. L’intero team funziona in modo fantastico ora, mettere un giovane promettente accanto a Vettel potrebbe non essere la mossa migliore. Questo in quanto Vettel proverà a mangiarlo vivo.”

Villeneuve ritiene che Charles Leclerc debba essere promosso solo quando sarà realmente pronto a sfidare allo stesso modo gli avversari di Vettel e lo stesso tedesco. Villeneuve ha concluso dicendo: “Charles sta ancora commettendo alcuni errori, sarebbe meglio per lui fare ancora esperienza prima di una simile promozione. La Ferrari è come la Mercedes, non è una squadra adatta a preparare i piloti, è una grande squadra, i migliori team, comprano e pagano i piloti quando sono al loro top e Leclerc non è ancora arrivato a questo punto”. 

Lascia un commento