in ,

Fiat Argo: ecco i problemi e i difetti segnalati dai clienti in Sud America

Nonostante il buon andamento delle vendite non mancano i problemi per Fiat Argo, molti difetti e problemi vengono segnalati dai clienti

Fiat Argo fin dal primo momento che ha messo piede sul mercato dei principali paesi dell’America Latina ha subito attirato l’attenzione di appassionati e addetti ai lavori, come dimostrano i dati di vendita molto positivi degli ultimi mesi. Lanciata nel 2017, la nuova compatta del marchio italiano è un progetto brasiliano e ha avuto il compito di sostituire contemporaneamente due modelli molto importanti per Fiat in Sud America: Palio e Punto.

Fiat Argo: una grande quantità di reclami e difetti è stata segnalata negli ultimi tempi dai proprietari del veicolo

Utilizzando una piattaforma derivata da quella utilizzata dalla Punto, Fiat Argo è arrivata sul mercato con la nuova generazione di motori Firefly 1.0 da 77 cavalli e 1,3 con 109 cavalli, oltre al già noto 1.8 E.torQ Evo da 139 cavalli. Ma, a differenza dei modelli che ha sostituito, Fiat Argo ha anche adottato il cambio automatico a sei velocità, poiché il GSR-Comfort è offerto con il motore 1.3. Fino ad ora Argo ha venduto 33.459 unità nei primi 7 mesi del 2018. 

Oltre alla buona presenza sul mercato, Fiat Argo però ha dimostrato di avere diversi difetti e problemi. Numerose sono state infatti le segnalazioni provenienti da siti di recensioni, siti di reclami e forum di proprietari del modello. Tra i difetti più ricorrenti vengono segnalati rumori provenienti dalle sospensioni, dallo sterzo e dal cruscotto. Questo in particolare riguarda i diffusori d’aria centrali, in alcuni casi Fiat ha cambiato il pezzo, ma in altri casi no. Anche il sistema Start & Stop è un altro elemento spesso citato dai clienti di Argo per alcuni malfunzionamenti.

Fiat Argo più venduta Argentina luglio 2018

I proprietari di Fiat Argo si lamentano molto anche della quantità di richiami che l’auto ha ricevuto negli ultimi tempi e del trattamento ricevuto dal produttore di auto e dagli stessi concessionari. Infine anche i telai delle cinture di sicurezza sono stati spesso oggetto di reclami. 

Lascia un commento