in

Formula 1: Renault nel 2019 pensa di poter superare Ferrari e Mercedes

Cyril Biteboul, team leader della scuderia francese ritiene che il motore della sua scuderia sia già al livello delle scuderie migliori

Renault lavora per tornare a essere tra le tre migliori squadre in Formula 1. Finora, il team francese si è classificato come il quarto migliore nella prima metà della stagione, anche se c’è ancora un lungo cammino per certificare questa posizione, specialmente in un anno in cui nella zona centrale della griglia c’è molta concorrenza. Cyril Biteboul, team leader della scuderia francese, sottolinea quanto in Formula 1 siano fondamentali i piccoli dettagli quando si tratta di fare la differenza per le squadre che attualmente competono per le vittorie e cioè Mercedes, Ferrari e Red Bull.

Cyril Biteboul, team leader della scuderia francese è ottimista per il 2019 di Renault in Formula 1

Si tratta di dettagli. Ci sono molte cose sotto il telaio che fanno la differenza. Anche i sistemi di sospensione molto complessi. La meccanica e la gestione dei pneumatici sono settori in cui siamo ancora indietro” , afferma Abiteboul in un’intervista per Auto Motor und Sport. Il team principal della squadra francese è molto soddisfatto del motore della sua scuderia.”Sono convinto che raggiungeremo Ferrari e Mercedes nel campionato di Formula 1 del 2019 e forse li potremo addirittura sorpassare. Sono soddisfatto dell’aumento delle prestazioni, ma non ancora dell’affidabilità “. 

Alla domanda su quale possa essere al momento la differenza con Ferrari e Mercedes, il team principal di Renault ha risposto: “È difficile esprimere questa differenza in numeri. Crediamo che in gara ci siano cinque o dieci kilowatt in meno di Ferrari e Mercedes, e tra 20 e 30 in più rispetto a Honda. In classifica questo vantaggio è un po’ più difficile da quantificare. Anche il telaio gioca un ruolo molto importante.”