in ,

Alfa Romeo continua la sua espansione nel mondo, ecco cosa accadrà in Cina e Giappone

In Estremo Oriente il Biscione fa sul serio, il numero degli showroom di Alfa Romeo è destinato ad aumentare in quelle zone del pianeta

Alfa Romeo

Alfa Romeo continua nel suo piano di espansione a livello mondiale. Come sappiamo infatti la casa automobilistica del Biscione intende entro la fine del 2022 arrivare a vendere a livello globale oltre 400 mila auto all’anno. Per fare ciò però è necessario dotarsi di una cospicua rete di showroom a livello globale colmando le lacune che il brand ha ancora oggi in diversi paesi chiave per la conquista del segmento premium del mercato auto. Uno di questi paesi è sicuramente il Giappone dove da sempre il gruppo Fiat Chrysler Automobiles ha fatto fatica ad emergere ma che negli ultimi tempi sta dando segnali di crescita non indifferenti per i brand di FCA. 

Alfa Romeo punta a conquistare anche il Giappone: entro fine anno 60 nuovi showroom del Biscione apriranno

Il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles in Giappone, l’amministratore delegato Pontus Häggström ha confermato negli scorsi mesi che intende procedere alla crescita di Alfa Romeo in Giappone. Questo avverrà non solo con il lancio delle più recenti vetture del Biscione nell’importante mercato auto del paese del Sol Levante, ma anche attraverso una vera e propria “invasione” del brand con la realizzazione di almeno 60 nuovi showroom in tutto il paese. Il progetto è partito già verso la fine del 2017 ma adesso che siamo a metà del 2018 molti di questi concessionari sono stati già aperti.

Alfa Romeo

Nei prossimi mesi si annuncia l’apertura di numerosi altri store che avranno il compito di rendere sempre più popolare e diffuso lo storico marchio milanese in Estremo Oriente. Lo stesso avverrà anche in Cina nei prossimi anni. Anche quello è un mercato chiave per il rilancio di Alfa Romeo che punta ad avere un ruolo sempre più importante a livello globale nel segmento delle auto premium.