in

Stellantis raddoppia i turni di produzione nel suo stabilimento in Argentina

Stellantis aggiunge il secondo turno allo stabilimento Stellantis di Ferreyra in Argentina grazie alle forti richieste di Cronos

Stellantis Logo

Stellantis ha avviato il secondo turno nello stabilimento di Ferreyra vicino a Córdoba, in Argentina, dove produce la Fiat Cronos. Il motivo principale dell’adozione del provvedimento è stato l’aumento della domanda del modello, che ha portato la casa automobilistica a raggiungere questa settimana la soglia delle 250mila unità prodotte della berlina compatta. Il turno aggiuntivo è composto da 80 dipendenti.

Stellantis aggiunge il secondo turno allo stabilimento di Ferreyra in Argentina

Fiat Cronos è un best seller in Argentina tra i compact. Secondo i dati dell’Acara, l’associazione che rappresenta le concessionarie locali, nella prima metà dell’anno sono state licenziate 53 mila unità del modello. Il risultato di vendita di Cronos ha superato quelli di Volkswagen Gol, Renault Sandero, Volkswagen T-Cross e Peugeot 208 nella categoria.

In Brasile, secondo un bilancio diffuso da Fenabrave, fino ad agosto sono state immatricolate 23.700 unità del modello, il 17° più venduto nel Paese nella classifica generale, e il secondo posto nella categoria delle berline piccole, dietro solo alla Chevrolet Onix Plus e davanti a Volkswagen Voyage, Hyundai HB20S e Renault Logan.

L’apertura del secondo turno ha anche promosso cambiamenti nelle linee di produzione di Stellantis a Córdoba. La società ha riferito che c’è stato un riadattamento della logistica interna in base ai processi globali della casa automobilistica.

Fiat Cronos
Stellantis ha avviato il secondo turno nello stabilimento di Ferreyra vicino a Córdoba, in Argentina, dove produce la Fiat Cronos

Tale riorganizzazione produttiva ha comportato anche l’adeguamento della logistica interna, allineandola alle nuove metodologie di approvvigionamento dei materiali che Stellantis sta sviluppando a livello mondiale.

La crescita produttiva ha permesso l’incorporazione di nuovi soci nella società. Per questo le aree Selezione e Diversità e Inclusione hanno collaborato e accolto il primo gruppo di donne che si sono formate per partecipare alla sfida di produrre Fiat Cronos. L’impegno è di mantenere il 50 per cento di equità di genere nelle future incorporazioni.

Ti potrebbe interessare: Stellantis festeggia la produzione della vettura numero 12,5 milioni a Tychy

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!