in

Stellantis festeggia la produzione della vettura numero 12,5 milioni a Tychy

Il gruppo automobilistico raggiunge un traguardo storico

Stellantis Tychy

Traguardo storico raggiunto oggi 29 settembre 2022 dal gruppo Stellantis. L’azienda nata dalla fusione di Fiat Chrysler Automobiles e PSA Groupe e guidata dal numero uno il CEO Carlos Tavares ha fatto sapere poco fa di aver prodotto questa mattina la vettura numero 12,5 milioni presso il suo stabilimento di Tychy in Polonia. La vettura protagonista di questo importante traguardo è una Fiat 500 Dolcevita bicolore ibrida che è stata prodotta appositamente per un cliente della principale casa automobilistica italiana in Belgio.

12,5 milioni di auto prodotte presso lo stabilimento Stellantis di Tyhcy in Polonia

Come avviene nella tradizione dello stabilimento Stellantis di Tychy oltre alla vettura numero 12,5 milioni sono state messe in risalto anche la vettura precedente e quella successiva a questo storico risultato. La prima è una Lancia Ypsilon Hybrid mentre la seconda è una Abarth 695 Tributo 131 Rally.

Direttore dello stabilimento Stellantis di Tychy, Tomasz Gębka si è detto molto orgoglioso e contento di questo risultato raggiunto dal suo stabilimento grazie in particolare alla Fiat 500 che per un lungo periodo è stata prodotta in questa fabbrica regalando non poche soddisfazioni ai dipendenti e ai responsabili del sito produttivo.

Del resto parliamo di una delle vetture più amate dai clienti europei come dimostrano i dati di vendita che vedono spesso e volentieri ai primi posti delle immatricolazioni la city car di Fiat che adesso viene prodotta anche in versione completamente elettrica ma solo nello stabilimento Stellantis di Mirafiori in Italia. 

Stellantis Logo
Stellantis: il gruppo automobilistico raggiunge un traguardo storico, nella sua fabbrica di Tychy in Polonia prodotta oggi l’auto numero 12,5 milioni

Ricordiamo che nei prossimi mesi lo stabilimento Stellantis di Tychy andrà incontro a novità davvero importanti. Infatti la produzione degli attuali modelli cesserà per lasciare spazio a tre nuovi SUV di segmento B che insieme dovrebbero garantire una produzione annua di oltre 300 mila unità.

Ci riferiamo naturalmente a Jeep Avenger che sarà il primo ad arrivare e che di recente è stato svelato con le prime immagini ufficiali prima della presentazione vera e propria che avverrà in ottobre al Salone dell’auto di Parigi.

Successivamente toccherà ad un B-SUV di Fiat la cui produzione inizierà nella seconda metà del 2023. Poi nella prima parte del 2024 sarà la volta di un nuovo SUV compatto di Alfa Romeo che per il momento non ha ancora un nome. Questo sarà la nuova entry level della gamma andandosi a collocare subito davanti a Tonale.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: i cambi alla rete di vendita potrebbero causare 12 mila licenziamenti in Spagna

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!