in ,

Ferrari F8 Spider in mille pezzi: impossibile recuperarla [FOTO]

Il conducente di una Ferrari F8 Spider lo ha letteralmente distrutto in un incidente a Genova: recuperarla pare impossibile.

Ferrari F8 Spider distrutta

Una Ferrari F8 Spider è stata lasciata totalmente distrutta a Genova. Il motivo? Anche se non è possibile avere il filmato della “prodezza” del guidatore, la causa è di certo attribuibile alla velocità eccessiva. Chi sedeva al volante ha pigiato troppo sull’acceleratore, tanto da perdere completamente il controllo della vettura e combinare così la frittata. A quanto pare l’incidente è avvenuto non molto tempo fa.

Per avere una prima idea su cosa sia successo è sufficiente posare gli occhi sull’estremità anteriore della supercar. Da lì si evince che ha colpito un oggetto solido, forse la casa accanto ad essa, prima di schiantarsi contro la Peugeot 308 e arrestare la sua corsa. Non immagino pensare quali pensieri siano passati per la testa del proprietario dell’auto francese nel momento di assistere alla scena…

Ferrari F8 Spider: irriconoscibile dopo l’incidente

Ferrari F8 Spider distrutta

Il brutale impatto ha lasciato l’intera estremità anteriore della Ferrari F8 Spider assolutamente riconoscibile. Inoltre, la struttura ha riportato gravi danni, il che rende quasi impossibile riportarla all’antico splendore. A dire il vero, sarebbe probabilmente una soluzione più economica comprarne un’altra anziché ripararla.

Non sappiamo se qualcuno sia rimasto ferito a causa dello scontro. Una (l’unica) nota positiva attiene alla sezione centrale posteriore della Ferrari F8 Spider, che non sembra versare in condizioni tanto pessime e proprio qui giace il motore. Di conseguenza, è possibile salvarlo, insieme ai fanali posteriori, molteplici pannelli del corpo e la prevalenza dell’abitacolo.

Ferrari F8 Spider distrutta

Sbarcata sul mercato in sostituzione della 488, la F8 è offerta in due stili di carrozzeria, Tributo e Spider, leggi Coupé e Convertible. Disegnata dallo Styling Center di Maranello, sotto la stretta sorveglianza di Flavio Manzoni, il designer responsabile di numerosi gioielli della gamma, tra cui la 488, la GTC4Lusso, la F12tdf e la 812 Superfast, per citarne solo alcune, entrambe hanno un propulsore centrale e un assetto a trazione posteriore.

La potenza è fornita da un V8 da 3,9 litri twin-turbo, in grado di generare 710 CV (530 kW) e 770 Nm di coppia. Stando ai dati ufficiali, la F8 Spider vanta uno scatto da 0 a 100 in 2,9 secondi da ferma e si spinge a una velocità di picco di 340 km/h.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!