in

Renault Clio 16 S Gruppo A: all’asta l’esemplare di Carlos Tavares

Secondo Artcurial che la proporrà all’asta, questa Renault Clio 16 S di Gruppo A potrebbe valere fra i 60.000 e i 100.000 euro

Renault Clio Tavares

Secondo Artcurial che la proporrà all’asta il prossimo 2 luglio durante l’evento Le Mans Classic 2022, questa Renault Clio 16 S di Gruppo A potrebbe valere fra i 60.000 e i 100.000 euro. D’altronde si tratta di una piccola sportiva appartenuta a Carlos Tavares, ovvero l’attuale CEO di Stellantis che è un fervente appassionato di rally e di vetture da corsa di vario genere: questa Renault Clio è stata infatti utilizzata dal manager portoghese fra il 1991 e il 1994.

Appassionato di sport motoristici fin dalla sua adolescenza, Carlos Tavares acquistò questa Renault Clio 16 S (tipo C57505, numero di telaio VF1C5750503651693) nuova per immatricolarla con targa 1051 WV 78 il 14 febbraio del 1991. Beneficiando di una preparazione utile per militare nell’agguerrito Gruppo A e presentata nei colori Renault, ovvero l’iconico giallo con strisce nere, prese parte a numerosissimi eventi tra nei primissimi Anni Novanta: segno di una genuina passione per l’automotive dell’illustre proprietario! D’altronde Carlos Tavares aveva cominciato a lavorare in Renault già a partire dal 1981, fino al 2013 quando divenne COO del Costruttore della Losanga.

Renault Clio Tavares

La Renault Clio 16 S di Gruppo A è stata ceduta al costruttore da parte di Tavares

Nel 1991 Tavares partecipa a quattro rally del Campionato Europeo e a due round del Trophée Fédéral des Circuits, ottenendo il terzo posto di classe al Rallye Grasse-Alpin e una vittoria di classe a Croix-en-Ternois. A bordo di questa Renault Clio 16 S di Gruppo A ha poi ottenuto diverse altre vittorie di classe l’anno successivo, a Bois-Guyon, Magny-Cours e La Châtre, oltre a un encomiabile terzo posto di classe al Rallye Rota do Sol, in Portogallo, suo Paese d’origine.

Renault Clio Tavares

Ha continuato a correre con questa Clio nel 1993, inclusa la partecipazione a un evento del Campionato del Mondo, il Rally de Portugal. Fino ad ottenere ulteriori vittorie di classe a La Châtre e Magny-Cours. Nel 1994, per la sua ultima stagione al volante di questa Renault Clio 16 S, l’attuale CEO di Stellantis ha preso parte a 14 gare del Trophée Fédéral des Circuits. Le sue vittorie di classe quell’anno includevano Croix-en-Ternois, La Châtre, Lédenon, Bois-Guyon, Val de Vienne e Le Mans (Bugatti), con alcuni ottimi altri riscontri in classifica: terzo assoluto a Bois-Guyon dietro due BMW M3, secondo assoluto a La Châtre, secondo assoluto a Magny-Cours; si è classificato quarto assoluto nel Campionato, su 246 partenti.

La Renault Clio 16 S Gruppo A è entrata a far parte della Collezione Renault nel 1998, ovvero durante la permanenza presso il costruttore francese di Carlos Tavares, mentre nel 2013 ha partecipato alla “World Series by Renault” in Belgio, Mosca, Austria e Ungheria. Questa vettura è la perfetta dimostrazione di come un pilota amatoriale possa vivere la sua passione per le corse. Passata direttamente dal suo primo proprietario alla Renault, non ha subito modifiche e si presenta come si presentava al termine della stagione 1994.

Renault Clio Tavares

Si distingue dalle Renault Clio della sua generazione, essendo appartenuta a colui che sarebbe poi diventato il “numero 2” della Renault prima di iniziare la sua ascesa al livello più alto dell’industria automobilistica.