in

Stellantis: brutte notizie dal Canada

Dopo un periodo di solo buone notizie dal Canada per Stellantis, nelle scorse ore una novità che non farà certo piacere a Carlos Tavares

Stellantis

Stellantis ha confermato giovedì che la carenza di una parte da un fornitore esterno ha interrotto la produzione nello stabilimento di minivan Chrysler a Windsor, in Ontario, questa settimana.

La carenza non è correlata alla scarsità di microchip, che invece questa settimana ha lasciato inattivo lo stabilimento Jeep Cherokee di Belvidere in Illinois e due stabilimenti Ford Motor Co. Stellantis non ha specificato la parte interessata da questo problema.

Stellantis: si ferma la produzione nello stabilimento di Windsor, ecco il motivo

La produzione della Chrysler Pacifica presso lo stabilimento di assemblaggio di Windsor è diminuita mercoledì e giovedì, ha confermato la casa automobilistica. Venerdì Stellantis aveva anche annullato il turno di giorno nello stabilimento a due turni.

Sia Windsor che Belvidere dovrebbero riprendere la produzione la prossima settimana. Lo stabilimento Jefferson North Assembly di Detroit, che produce i SUV Dodge Durango e Jeep Grand Cherokee, è in attesa di ristrutturazione fino alla fine di maggio.

Il CEO di Stellantis Carlos Tavares all’inizio di questa settimana ha avvertito del potenziale di future interruzioni della catena di approvvigionamento se la produzione interna di batterie per veicoli elettrici e delle materie prime necessarie non sarà incoraggiata.

FCA stabilimento Windsor
Dopo un periodo di solo buone notizie dal Canada per Stellantis, nelle scorse ore una novità che non farà certo piacere a Carlos Tavares

Vedremo dunque quali altre novità arriveranno dall’Ontario nei prossimi giorni per il gruppo automobilistico nato dalla fusione di Fiat Chrysler Automobiles e PSA Groupe.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: annunciati nuovi cambiamenti nel team manageriale del gruppo automobilistico