in

Ferrari 812 Superfast: ecco l’esemplare unico dello chef Gordon Ramsay

Gordon Ramsay e la sua esclusiva Ferrari 812 Superfast immortalati in alcuni scatti

Ferrari 812 Superfast Gordon Ramsay

Oltre ad essere molto famoso per la sua ottima cucina, Gordon Ramsay è conosciuto per il suo amore verso le Supercar di Ferrari. Nel corso degli ultimi anni, avendo diversi esemplari di Maranello, il famoso cuoco ha imparato ad apprezzare le specifiche che contraddistinguono un modello dall’altro.

Ecco perché, per la sua Ferrari 812 Superfast, lo chef scozzese ha scelto una combinazione di colori davvero particolare. Proprio come altre celebrità amanti del marchio guidato da Sergio Marchionne, anche Gordon Ramsay non ha optato per il tradizionale rosso Ferrari per il suo esemplare.

Ferrari 812 Superfast: Gordon Ramsay sceglie un colore particolare per la sua Supercar di Maranello

Infatti, il cuoco scozzese ha scelto una particolare tonalità di verde opaco che rende la sua Super GT distinguibile da lontanissimo. Ramsay avrà lavorato a stretto contatto con il dipartimento Tailor Made del cavallino rampante, come indicato dalle decalcomanie nere presenti sul cofano.

Al di sotto di quest’ultimo è presente il potente motore V12 aspirato da 6.5 litri capace di sviluppare una potenza di 800 CV e 718 nm di coppia massima. Vi ricordiamo che il propulsore F140 GA permette alla Supercar di accelerare da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e di raggiungere una velocità massima di circa 350 km/h.

Per fortuna, Gordon Ramsay non è il tipico collezionista che tiene chiuse le sue Ferrari nel garage. Siccome lo chef scozzese ama guidare le sue vetture, è stato immortalato in alcuni scatti postati su Instagram. Alcuni di questi provengono direttamente da H.R. Owen London, il rivenditore che ha procurato al famoso cuoco questa particolare versione della Ferrari 812 Superfast.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento