in

Stellantis e Factorial Energy svilupperanno batterie a stato solido

Stellantis e Factorial Energy hanno annunciato oggi la firma di un accordo di sviluppo congiunto per far progredire la tecnologia delle batterie a stato solido

Importanti novità per il gruppo Stellantis. L’azienda guidata dal numero uno Carlos Tavares e Factorial Energy hanno annunciato oggi la firma di un accordo di sviluppo congiunto per far progredire ulteriormente la tecnologia delle batterie a stato solido per trazione ad alta tensione di Factorial. L’accordo prevede anche un investimento strategico da parte del gruppo automobilistico nato dalla fusione di FCA e PSA.

Stellantis annuncia importante accordo per batterie a stato solido con Factorial Energy

Carlos Tavares, CEO di Stellantis ha rilasciato a proposito di questo accordo alcune interessanti dichiarazioni. L’amministratore delegato del gruppo automobilistico ha detto che grazie a questo accordo la sua azienda potrà aumentare la velocità e l’agilità necessarie per fornire tecnologia di alto livello alle future auto elettriche dei suoi 14 marchi.

Infatti Factorial ha sviluppato una rivoluzionaria tecnologia a stato solido che affronta i problemi chiave che ostacolano l’adozione su larga scala dei veicoli elettrici da parte dei consumatori: autonomia e sicurezza.

Siyu Huang, co-fondatore e CEO di Factorial Energy ha dichiarato che questa partnership con Stellantis rappresenta una grossa opportunità per lui e la sua azienda e spera di migliorare ulteriormente le cose per poter contribuire alla diffusione delle auto elettriche.

La tecnologia di questa azienda si basa sul cosiddetto Factorial Electrolyte System Technology. Questo altri non è che un materiale elettrolitico solido che consente prestazioni delle celle sicure e affidabili con elettrodi ad alta tensione e ad alta capacità ed è stato ridimensionato in celle da 40 Ah che funzionano a temperatura ambiente.

Stellantis
Stellantis e Factorial Energy hanno annunciato oggi la firma di un accordo per la tecnologia delle batterie a stato solido

Questa nuova tecnologia dovrebbe rendere le batterie più sicure rispetto a quelle con gli ioni di litio. Inoltre dovrebbe anche aumentare l’autonomia delle auto elettriche. Altro vantaggio da non sottovalutare è che questa tecnologia dovrebbe essere facilmente integrabile nell’attuale infrastruttura di produzione di veicoli elettrici.

Insomma sicuramente una bella novità per il gruppo Stellantis che giorno dopo giorno dimostra con i fatti di voler puntare sempre di più per il suo futuro sulle auto elettriche.

Ti potrebbe interessare: Auto, vendite Europa: Stellantis sopra Volkswagen, ecco perché

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento