in ,

Bollo auto 5 anni gratis, le Regioni dove si adotta l’agevolazione

Nuovo sconto sul bollo auto in diverse Regioni italiane. Questa la novità riguardante la tanto discussa tassa di proprietà che grava sugli autoveicoli immatricolati in Italia. Nella piena autonomia che la normativa italiana in materia di bollo auto concede alle Regioni, non sono poche quelle che prevedono sconti, esenzioni e limitazioni al pagamento di quella che resta una delle tasse più odiate dagli italiani.

Lo sconto di 5 anni, o meglio l’esenzione dal pagamento del bollo per 5 anni, a partire dalla data in cui viene immatricolata la propria auto, riguarda alcune Regioni ed anche alcune particolari tipologie di veicolo.

Vediamo adesso nel dettaglio di approfondire quando, per quali veicoli e in che Regioni vigono questi notevoli vantaggi per i contribuenti.

Bollo auto, 5 anni di esenzione, la guida al risparmio

Ricapitolando, in ben 18 Regioni dello Stivale c’è la completa esenzione del bollo auto per 5 anni. L’autonomia decisionale che dal lontano 1999 è stata decisa sul bollo auto, consente alle Regioni di operare per conto loro. In mano alla Regione c’è tutto l’apparato normativo del bollo auto, la sua riscossione e le attività di controllo dei pagamenti. Solo loro a decidere se detenere in pieno tutti i poteri che lo Stato gli concede, o demandarli a soggetti terzi.

Naturalmente come dicevamo in premessa, lo sconto vale solo su determinate tipologie di veicoli. Ed occorre anche rispettare altrettanto determinati requisiti. Per esempio, oggi tutte le Regioni adottano l’esenzione per i primi 5 anni di vita del veicolo (a partire dalla data di immatricolazione), se trattasi di auto elettrica.

Un vantaggio offerto anche per spronare gli automobilisti all’acquisto di veicoli di nuova generazione e meno inquinanti dei precedenti alimentati a gasolio o benzina. Dopo i 5 anni non finiscono i vantaggi per queste auto virtuose dal punto di vista ambientale. Infatti alcune Regioni offrono dopo 5 anni dall’immatricolazione, un pagamento ridotto del bollo auto.

Riduzione che vale solo per le auto però, perché Moto e simili invece, scaduti i 5 anni tornano a pagare il bollo normale.

Le Regioni dove vigono vantaggi per le auto elettriche

Il bollo auto elettriche che in 18 Regioni del Bel Paese non si paga per 5 anni, prevede sconti successivi al lustro di esenzione totale nelle seguenti Regioni:

  • Liguria
  • Veneto
  • Valle d’Aosta
  • Emilia Romagna
  • Trentino Alto Adige
  • Friuli Venezia Giulia
  • Abruzzo
  • Molise
  • Marche
  • Umbria
  • Toscana
  • Lazio
  • Sicilia
  • Sardegna
  • Basilicata
  • Calabria
  • Campania
  • Puglia

Approfondisci con: guida ai pagamenti ed esenzioni di alcune regioni sul bollo auto 2021

Piemonte e Lombardia esenzioni bollo auto e sconti

In Piemonte esistono esenzioni di 5 anni anche su veicoli Euro 6 o superiori. Ma anche sulle auto a Metano o Gpl godono della stessa agevolazione. Esenti anche i veicoli ibridi, quelli con doppia alimentazione. Parliamo di benzina/metano o benzina/gpl per esempio.

Per le auto alimentate ad idrogeno invece, la Lombardia offre l’esenzione permanente dal pagamento del bollo auto. In pratica, esenzione per sempre per chi ha auto alimentate con l’elemento chimico più diffuso in natura.

Per le solite politiche ambientali, con la Lombardia da sempre in prima linea dal momento che è una delle Regioni con il più alto tasso di inquinamento da circolazione stradale, le agevolazioni non finiscono all’idrogeno.

bolli auto

Infatti  la Lombardia offre un bonus da 90 euro per gli automobilisti che rottamano la vecchia auto e comprano una auto Euro 5 o 6, a benzina, bifuel o ibrida. Per queste categorie di veicoli anche 3 anni di esenzione dal pagamento del bollo auto. E ancora, sempre in Lombardia, le auto ibride godono del 50% di sconto sul bollo auto per i primi 5 anni a condizione che si tratti di auto immatricolate a partire dal 2019 e senza necessariamente aver rottamato un vecchio e più inquinante veicolo.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento