in

Stellantis elettriche e ibride plug-in: due modelli fra le top 10

Sono soprattutto due modelli a tenere alto il nome di Stellantis fra le elettriche e ibride plug-in: Fiat 500 e Peugeot 3008

Nella classifica delle elettriche di JATO Dynamics, la più venduta è la Volkswagen ID.3 (7904 unità), che supera di poco la Tesla Model 3, seconda (7824). Va tuttavia detto che nel terzo mese di ogni trimestre la Casa americana si scatena nelle consegne, come vuole Elon Musk: quindi, vedremo i numeri di settembre 2021. Terzo posto per la Volkswagen ID.4, a 4.624 esemplari. Quarta la Renault Zoe (4032), quindi la Ford Mustang-E (3621). Kia Niro EV a 3561, Skoda Enyaq a 3541, Tesla Model Y con 3478, Volkswagen e-up! con 3.219, e al decimo posto per la Fiat 500, che registra 3.152 unità.

La battaglia delle elettriche in Europa

Notevole il risultato della Fiat 500, che infatti compare anche al sesto posto fra le più vendute di agosto in Europa, sommando tutte le auto di tutte le alimentazioni, termiche ed elettriche. Ovviamente, ad agosto 2020 la Fiat 500 elettrica non era immatricolabile, pertanto JATO non fa paragoni con l’anno scorso.

Da segnalare la battaglia fra Volkswagen (con le sue ID.3 e ID.4 e Golf) e Tesla: oltre alla notissima Tesla Model 3, arriva l’ottimo risultato della nuova Tesla Model Y, subito entrata nella top 10 delle elettriche a quota 3478 targhe.

Ibride plug-in, la classifica delle più vendute

E fra le ibride plug-in, exploit della Ford Kuga (ma -26% rispetto ad agosto 2020). Seconda e terza Mercedes GLC e BMW Serie 3, con vendite doppie rispetto al 2020: ossia 2670 e 2343 immatricolazioni. Unica Stellantis, la Peugeot 3008, con un bel 1966, equivalente a un rialzo del 40%: ottimo.

Per Felipe Munoz, analista di JATO Dynamics, nonostante la crisi dei chip, che ha interessato tutto il settore, i numeri dei veicoli elettrici e delle auto ibride plug-in continuano a crescere. Un forte aumento della domanda il mese scorso ha visto questi veicoli registrare la loro seconda quota di mercato mensile più alta di sempre al 21%. Le 151.737 unità registrate il mese scorso segnano un aumento del 61% su base annua e portano il volume totale da gennaio a 1,32 milioni di unità, dice.

Resta sul tavolo il problema incentivi: “Abbiamo assistito a un cambiamento fondamentale nelle abitudini di acquisto – dice Munoz -poiché modelli più accattivanti sono entrati nel mercato e i consumatori sono diventati consapevoli dei vantaggi legati ai veicoli elettrici”.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento