in

Revisioni auto: la spesa sale del 27,6% nel primo semestre 2021

Per le revisioni auto, in confronto con il primo semestre 2020, la spesa degli italiani cresce del 27,6% nei primi sei mesi del 2021

Arrivano i dati sulle revisioni auto periodiche obbligatorie imposte per legge: la spesa sale del 27,6% nel primo semestre 2021 rispetto allo stesso periodo del 2020 (segnato però dal Covid). Lo dice l’Osservatorio Autopromotec, su informazioni del ministero delle Infrastrutture. Infatti, gli italiani hanno speso 506,9 milioni di euro per far revisionare le loro auto nelle officine private autorizzate. Una crescita notevole, conseguenza del gran numero di veicoli revisionati finora: 7.580.031 nei primi sei mesi del 2021, contro gli appena 5.941.397 del primo semestre del 2020. 

Ma sentiamo un confronto con un altro periodo. Il numero di auto revisionate nel primo semestre del 2021 è stato leggermente superiore anche rispetto a quello del periodo pre-Covid: nei primi sei mesi del 2019 le vetture revisionate erano state 7.541.416, ossia 38.615 in meno di quelle revisionate nel primo semestre del 2021. Quali incassi per le officine per le attività di revisione condotte nel primo semestre? Siano 341,1 milioni di euro.

Revisioni auto: più care da quando

Va detto che questo rialzo è anche motivata da una ragione specifica: il forte aumento del numero di vetture sottoposte a revisione nei primi sei mesi del 2021, sottolinea l’Osservatorio Autopromotec, è dovuto al fatto che, nel 2020, in molti hanno approfittato delle proroghe delle scadenze delle revisioni auto. Erano previste dai provvedimenti governativi promossi per contrastare la diffusione del Covid. Coloro che non hanno fatto svolgere la revisione della propria vettura nel 2020 hanno quindi provveduto a farlo nel 2021.

Ricordiamo che, dal 1° novembre 2021,  spenderanno 79,02 euro rispetto ai 66,88 attuali: lo annuncia su revisioniautoblog.com Diego Brambilla (ispettore addetto alla revisione ministeriale e segretario di FederIspettori). In dettaglio, ecco le future singole voci di spesa: si pagheranno 54,95 euro di tariffa revisioni, 12,09 euro di IVA, 10,2 euro di diritti motorizzazione e 1,78 euro per corrispettivo del servizio di versamento postale. In totale 79,02 euro. Rincaro di 9,95 euro.

Comunque, la revisione va fatta dopo 4 anni dalla prima immatricolazione. Poi ogni 2 anni. Attenzione a saltarla: chi causa un incidente senza revisione rischia la rivalsa assicurativa. La compagnia risarcisce i danni e poi si fa indennizzare da chi è senza revisione.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Lascia un commento