in

Maserati Mistral si porta a casa il Concorso Italiano 2021

L’esemplare appartiene a George e Bobbie Andreini

Maserati Mistral Concorso Italiano 2021

Maserati è protagonista alla 36ª edizione dell’evento internazionale dedicato agli appassionati che si tiene al Bayonet and Black Horse Golf Course a Seaside, in California. Sappiamo che la casa automobilistica modenese utilizza i nomi dei venti per le sue vetture e sembra avergli portato fortuna. Questo perché la Maserati Mistral Spider del 1965 di George e Bobbie Andreini ha vinto il Concorso Italiano 2021 nella categoria Best in Show.

Alla passerella, che richiama ogni anno gli appassionati di tutto il mondo sul prato del Bayonet and Black Horse Golf Course a Seaside, in occasione dell’evento dedicato al made in Italy durante la Monterey Car Week, la storica convertibile del Tridente è stata la protagonista.

Maserati Mistral Concorso Italiano 2021
Maserati Mistral Spider al Concorso Italiano 2021

Maserati Mistral: un esemplare spider ha primeggiato nella categoria Best in Show

Nel corso della manifestazione è stato anche celebrato il 50° anniversario di un altro iconico modello del marchio di Stellantis: la Bora. Si tratta della prima vettura stradale a motore posteriore-centrale dello storico marchio modenese.

Nel 1963, la Maserati Mistral ha dato inizio alla tradizione di attribuire alle auto il nome di venti famosi. Arrivarono infatti successivamente Ghibli, Bora, Merak e Khamsin. Nel 2016 è arrivato il Maserati Levante, il primo SUV della storia del Tridente. A novembre sarà ancora una volta un vento a dare il nome a un nuovo modello: il Grecale.

Ritornando alla Mistral, il nome deriva da quello di un vento freddo della Francia meridionale che fu suggerito dall’importatore francese della casa automobilistica italiana. La vettura ha preso il posto della 3500 GT e fu commercializzata in versione coupé e spider (quest’ultima in soli 125 esemplari), entrambe disegnate da Pietro Frua.

La Maserati Mistral è l’ultima Maserati a montare il celebre sei cilindri linea bialbero con doppia accensione derivato da quello della monoposto di Formula 1 250 F. Inizialmente, il propulsore era in grado di sviluppare una potenza di 235 CV con cilindrata di 3.5 litri, ma successivamente quest’ultima passo prima a 3,7 litri con potenza di 245 CV e poi a 4 litri con 255 CV. In tutti i casi, il cambio era manuale a 5 marce prodotto da ZF.

Maserati Mistral Concorso Italiano 2021
Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento