in

Alfa Romeo Racing guarda a Bottas per il dopo Raikkonen

In casa Alfa Romeo Racing il futuro di Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi sembra sempre più appeso ad un filo

Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen

In casa Alfa Romeo Racing il futuro di Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi sembra sempre più appeso ad un filo, a meno di stravolgimento dell’ultimo minuto. Il team italo elvetico, fresco di rinnovo con Alfa Romeo, sembra sempre più intenzionato a formalizzare una nuova configurazione di piloti per la stagione 2022 di Formula 1. I nomi più accreditati sono quelli di Valtteri Bottas e Mick Schumacher.

In casa Mercedes infatti l’unico annuncio di rinnovo è quello che vede protagonista Lewis Hamilton che avrà ancora due anni da spartire con la Stella. Niente di ufficiale invece all’indirizzo di Valtteri Bottas. Il finlandese pare infatti sempre più vicino al divorzio visto che Toto Wolff potrebbe preferirgli il giovane George Russell di provenienza Williams. Lo stesso Toto Wolff ha ammesso di recente che nel caso in cui si formalizzasse un divorzio con Bottas, lui stesso si occuperebbe di trovare un buon sedile per la stagione successiva.

Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen

L’indiscrezione inglese su Alfa Romeo

L’indiscrezione su un possibile approdo in Alfa Romeo da parte di Valtteri Bottas è stata rilanciata dal giornalista inglese Joe Saward. Il giornalista ha parlato, all’interno del suo blog, dell’effettiva possibilità che Valtteri Bottas possa piacere all’Alfa Romeo Racing di Frederic Vasseur. L’eventualità sarebbe quella di sostituire Kimi Raikkonen, che alla sua 19esima stagione in Formula 1 è il più “anziano” del lotto (prossimo ai 42 anni), proprio con Bottas. In queste ultime settimane molto spesso si è parlato di un possibile ritiro proprio da parte di Kimi Raikkonen a fine stagione.

Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi
Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi

“Onestamente non lo so ancora, anche l’anno scorso in questo periodo ho ricevuto la stessa domanda”, ha ammesso intanto Raikkonen. “Mi sento vecchio qualche volta alla mattina, ma non quando sono in macchina”, ha quindi aggiunto con la sua solita ironia.

La possibilità che possa aprirsi una porta in Alfa Romeo anche per Mick Schumacher non spaventa il buon Kimi: “se decido di smettere, non mi interessa affatto chi prenderà il mio posto. Non è un mio problema”, ha ammesso a Sport 1 che ha aggiunto parole preziose per il tedesco figlio del mitico Michael: “per lui è difficile mettersi in evidenza perché la macchina non è molto veloce. Il nome gli mette pressione, ma avere una monoposto così gli dà una mano, perché ci sono aspettative basse e può avere tempo per imparare”.

L’importanza di Vasseur

L’Alfa Romeo sarebbe peraltro fra le preferenze dello stesso Bottas che avrebbe espresso pareri favorevoli per la struttura gestita da Frederic Vasseur. Conferme intanto si richiedono per quanto riguarda Antonio Giovinazzi il cui futuro in Alfa Romeo pare ora più in forse rispetto a prima, visto che il coinvolgimento sulla scelta dei piloti appare ora inferiore rispetto al recente passato. Almeno secondo quanto dichiarato di recente da Jean-Philippe Imparato. Di certo c’è che Alfa Romeo Racing pare non abbia fretta di decidere; Frederic Vasseur ha ammesso di voler pensare al futuro dei piloti non prima del mese di settembre prossimo.

Valtteri Bottas
Valtteri Bottas

Le indiscrezioni intanto parlano già di un possibile incontro fra il management di Valtteri Bottas e Frederic Vasseur, con la volontà di aprire una trattativa. Per Bottas, un tassello importante nella questione potrebbe essere rappresentato dallo stesso Frederic Vasseur: nei due anni trascorsi in Formula 3, proprio Vasseur era il team principal di Bottas, così come in GP3 Series. Il rapporto con Vasseur potrebbe quindi garantire ottime cose a Valtteri Bottas per un eventuale approdo in Alfa Romeo. Nel frattempo, quando a Toto Wolff è stato chiesto della possibilità di vedere Bottas su una Giulia nel 2022 ha ammesso: “la Quadrifoglio è una buona macchina! Valtteri ha velocità, ha carattere ed è un giocatore di squadra, un aspetto molto importante nelle dinamiche di una squadra”.

Di certo Bottas sa che questa sarà l’ultima stagione accanto a Lewis Hamilton in Mercedes. Nell’eventualità del divorzio con Antonio Giovinazzi, se la scelta non pendesse su Schumacher potrebbero farsi avanti Callum Ilott o Robert Shwartzman. Insomma, i prossimi mesi saranno cruciali per il Biscione in Formula 1.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento