in

Un’Alfa Romeo 6C 1750 Super Sport sarà presto battuta all’asta

Questa Super Sprint è stata restaurata completamente e accuratamente da un esperto del Connecticut

Nel corso di un’asta che si terrà il 12-14 agosto 2021 a Monterey (California), RM Sotheby’s proporrà uno dei soli 121 esemplari di Alfa Romeo 6C 1750 Super Sport prodotti. Si tratta di una vettura parecchio unica e desiderabile che ha una storia ben documentata.

Nel 1920, la casa automobilistica di Arese introdusse la 6C 1750 Super Sport (SS) con motore a sei cilindri in linea da 1.75 litri migliorato, abbinato a un doppio albero a camme, un compressore opzionale e un collettore di aspirazione alettato, tutto montato su un passo accorciato di 108 pollici. Prodotta in sole 121 unità, la Super Sport si rivelò rapidamente una delle vetture più popolari realizzate dal Biscione.

Alfa Romeo 6C 1750 Super Sport 1929 asta
Alfa Romeo 6C 1750 Super Sport motore

Alfa Romeo 6C 1750 Super Sport: uno dei soli 121 esemplari prodotti atteso all’asta a Monterey

Il telaio n°0312901 fu venduta nuovo il 13 maggio del 1929 ad Alfredo Nasturzio, un famoso industriale genovese tra i primi clienti VIP di Alfa Romeo, tramite una concessionaria genovese al prezzo di 75.000 Lire. 17 mesi dopo, nostro ozio vendette la vettura a suo fratello Tito.

Nel 1931, la 6C 1750 Super Sport passò nelle mani di un altro proprietario. Nei successivi anni, la vettura cambiò diversi proprietari, fino ad arrivare addirittura in Sudafrica il 30 gennaio del 1939. Infatti, i registri italiani terminano con una dichiarazione di esportazione il 30 marchio del 1942.

Alfa Romeo 6C 1750 Super Sport 1929 asta

Una fotografia inedita del ‘39 dell’auto con la targa di Savona è stata recentemente scoperta all’interno di una pubblicazione del consolato italiano presente in Sudafrica. RM Sotheby’s afferma che questo importante ritrovamento ha permesso di risalire correttamente alla storia di questa Alfa Romeo e al suo storico originale delle vendite.

Si presume che la carrozzeria attuale sia una sostituzione dell’epoca fornita da un carrozziere italiano attorno al 1938. Secondo uno storico Alfa Romeo, questo design unico e senza porte e la costruzione in acciaio indicano che l’Alfa Romeo 6C 1750 Super Sport è stata costruita appositamente per la guida sulle strade pubbliche e non per le corse. Infatti, il regolamento della maggior parte delle competizioni automobilistiche degli anni ‘30 prevedeva la presenza di almeno una portiera.

Alfa Romeo 6C 1750 Super Sport 1929 asta

La vettura è rimasta per un periodo anche in Sudafrica

Ad ogni modo, il primo proprietario sudafricano ha acquistato questa 6C 1750 SS con carrozzeria, compressore esterno e rosso scuro. Nel 1950, l’Alfa Romeo è passata a un altro acquirente di Johannesburg, con il quale sarebbe rimasta per i successivi 60 anni.

Quest’ultimo ha partecipato regolarmente a diverse cronoscalate e rally locali, dove la vettura si è dimostrata un concorrente estremamente capace. Inoltre, nel 1992 fu prestata al grande Juan Manuel Fangio che l’ha guidata in un evento ospitato da Pirelli sul circuito di Kyalami.

Alfa Romeo 6C 1750 Super Sport 1929 asta

Nel novembre del 2012, il telaio n°0312901 è stata acquistata dall’ultimo proprietario e sottoposta a un completo e accurato restauro meccanico da un esperto del Connecticut. Negli ultimi anni, l’Alfa Romeo 6C 1750 Super Sport ha partecipato anche a diversi concorsi dove ha vinto anche alcuni premi fra cui il Most Elegant Sports and Racing Car durante l’Elegance 2015 a Hershey Concours.

La carrozzeria nera si sposa perfettamente con gli interni in pelle cognac e con i cerchi a raggi neri abbinati. Le sue specifiche interessanti, la carrozzeria unica, la proprietà ben documentata e il restauro completo e pluripremiato sono tutti aspetti che permetteranno a questa Alfa Romeo di portarsi a casa un bel gruzzoletto.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento