in

La Ferrari 250 GTO è l’auto più costosa mai venduta all’asta

La vettura da poco è considerata una vera e propria opera d’arte non replicabile

La Ferrari 250 GTO è l’auto più costosa mai venduta all’asta. Alcuni degli esempi estremamente rari, che sono stati battuti all’asta negli ultimi anni, hanno guadagnato decine di milioni di dollari e pare che il più costoso sia stato valutato ben 80 milioni di dollari.

Con una tale somma oggi è possibile acquistare ogni modello attualmente realizzato da Ferrari, Lamborghini, McLaren, Porsche e Bugatti e probabilmente si avrebbe ancora qualche soldo per spenderlo in altri modi.

Ferrari 250 GTO auto più costosa mai venduta asta
Ferrari 250 GTO interni

Ferrari 250 GTO: un esemplare da 70 milioni ha girato per le strade di Beverly Hills

Secondo il tribunale commerciale di Bologna, la 250 GTO è considerata una vera opera d’arte che non può essere riprodotta o imitata in alcun modo. In occasione del Rodeo Drive Concours d’Elegance tenutosi a Beverly Hills è stato guidato un esemplare del 1962 che ha un valore di circa 70 milioni di dollari e si presenta in condizioni praticamente perfette.

Con il sole che splendeva sul suo splendido corpo in rosso, ha letteralmente rubato la scena a qualsiasi altro veicolo che ha partecipato all’evento. E l’elenco includeva alcuni classici rari e costosi come la Maserati Tipo 61 Birdcage, la Lancia Stratos Zero, la Bugatti Type 57C, la Dual Ghia Convertible, l’Auburn Boattail Speedster Custom e la Packard Dual Cowl Phaeton.

Ferrari 250 GTO auto più costosa mai venduta asta

Inoltre, al Rodeo Drive Concours d’Elegance hanno partecipato diverse celebrità al volante di alcune vetture rare. Fra queste spicca il nome di Jay Leno, noto conduttore e autore televisivo e comico statunitense. La Ferrari 250 GTO viene considerata la Ferrari per eccellenza ed è tuttora una delle vetture più ricercate e apprezzate dai collezionisti.

La denominazione 250 GTO deriva dalla cilindrata di ciascun cilindro in centimetri cubi del motore V12 da 3 litri e da Gran Turismo Omologata. Il progetto è stato sviluppato partendo da una 250 GT a passo corto. Lo sviluppo del veicolo fu affidato all’allora giovane ingegnere Mauro Forghieri e al carrozziere Sergio Scaglietti.

Ferrari 250 GTO auto più costosa mai venduta asta

La versione definitiva della 250 GTO esordì alla 12 Ore di Sebring del 1962 e nascondeva sotto il cofano il motore V12 da 3 litri progettato da Gioachino Colombo con specifiche Testa Rossa.

Si trattava di un propulsore con due alberi a camme in testa per bancata, albero motore a sette supporti di banco ricavato da un blocco di acciaio pieno, pistoni Borgo a tre segmenti con rapporto di compressione di 9,6-9,7, accensione con due bobine e due spinterogeni posti nella parte posteriore del blocco e altro ancora.

La potenza finale era di 300 CV a 7500 g/min, con una potenza specifica dei 100 CV/litro. Accanto al powertrain della Ferrari 250 GTO fu installato un cambio a 5 marce.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento