in

Mercato auto: le immatricolazioni sono calate dell’80% nel 2020

Per fortuna gli incentivi statali hanno permesso di spingere le vendite di elettriche e ibride

Mercato auto Brasile 2020

L’annuario statistico pubblicato dall’Automobile Club d’Italia (ACI), riguardo alle immatricolazioni di auto nuove nel 2020, rivela come l’impatto del coronavirus abbia ridotto drasticamente le vendite dell’80%. Soltanto le vetture elettriche e ibride sono riuscite a spiccare in questi 12 mesi.

Soprattutto a marzo ed aprile in cui le registrazioni si sono praticamente azzerate, l’intero mercato ha toccato il livello più basso degli ultimi 20 anni. Da gennaio a dicembre 2020 sono stati venduti 560.000 veicoli, di cui 500.000 sono auto. Parliamo di una diminuzione dell’80% rispetto al 2019. Questa importante flessione ha pesato anche sul gettito fiscale che è diminuito del 19%.

mercato auto
Mercato auto, a marzo e ad aprile le vendite sono state pari a zero

Mercato auto: in tutto il 2020 sono state vendute solo 500.000 vetture

L’erario ha incassato 12,3 miliardi di euro in meno rispetto all’anno precedente e ciò conferma anche l’età media del parco circolante italiano che è di 11 anni e 10 mesi. Se ciò non bastasse, il 20% circa del totale complessivo (1 vettura su 5) è Euro 0-1-2 e ha almeno 18 anni di età.

Nonostante i dati negativi relativi al 2020, però, gli incentivi statali hanno permesso di spingere le immatricolazioni di auto elettriche e ibride. In particolare, il bilancio annuale dell’ACI rivela che negli ultimi mesi del 2020 le vendite delle elettriche sono aumentate del 193,4% mentre quelle delle ibride del 123,9%.

Il rapporto tra auto e popolazione è di 666 vetture ogni 1000 abitanti mentre, considerando l’intero parco veicoli circolante, abbiamo un rapporto di 885/1000. Secondo l’Automobile Club d’Italia, entrambi i valori sono i più alti presenti in Europa.

Oltre a ridurre drasticamente le immatricolazioni, il coronavirus ha ridotto la spesa per l’auto da parte degli italiani sempre nel 2020. Parliamo di oltre 30 miliardi di euro in meno (-20%). In particolare, le voci acquisto e ammortamento, carburante e manutenzione e riparazione auto sono diminuite, rispettivamente, del 23,3%, del 25,6% e del 17,3%.

Infine, la spesa media degli automobilisti italiani relativa all’uso dell’auto è stata di circa 3100 euro nel 2020 rispetto ai 3900 euro dell’anno precedente (-20,6%).

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI