in

Stellantis: i brand hanno 10 anni per dimostrare le loro capacità

I prossimi 10 anni saranno molto importanti per ogni marchio del nuovo gruppo automobilistico

Stellantis investimenti Brasile

Grazie alla fusione tra Fiat Chrysler Automobiles (FCA) e il gruppo PSA avvenuta all’inizio di quest’anno, Stellantis è diventata la quarta casa automobilistica più grande al mondo. In questo momento, il nuovo gruppo è costituito da ben 14 brand separati.

Molti si aspettavano che la nuova gestione ridimensionasse l’organizzazione, andando ad eliminare i produttori più deboli, come Chrysler, per concentrarsi sulle case automobilistiche più importanti.

Carlos Tavares
Carlos Tavares, CEO di Stellantis

Stellantis: Carlos Tavares ha chiarito ancora una volta che tutti i brand saranno mantenuti

Questa settimana, però, il CEO di Stellantis Carlos Tavares ha ancora una volta confermato che ogni singolo marchio del nuovo gruppo avrà un intero decennio per risolvere tutti i problemi e dimostrare il proprio valore.

Durante l’evento Future of the Car organizzato del Financial Times, Tavares ha parlato di ciò che si aspetta nel prossimo futuro. “Stiamo dando a ogni marchio una possibilità, dando a ciascuno una finestra temporale di 10 anni e fornendo finanziamenti per 10 anni per realizzare una strategia di base. Gli amministratori delegati devono essere chiari in merito alla promessa, ai clienti, agli obiettivi e alle comunicazioni del marchio. Se ci riescono, fantastico“, ha affermato il numero uno.

Non è la prima volta che Tavares parla del suo sostegno per la continuazione dei vari brand sotto l’ala del nuovo gruppo. Tuttavia, è la prima volta che vengono presentate una tempistica e una strategia chiare da quando la fusione è stata completata qualche mese fa.

Dunque, ecco un elenco completo delle case automobilistiche che il CEO di Stellantis si è impegnato a mantenere attive nei prossimi 10 anni:

  • Abarth
  • Alfa Romeo
  • Chrysler
  • Citroën
  • Dodge
  • DS
  • Fiat
  • Jeep
  • Lancia
  • Maserati
  • Opel
  • Peugeot
  • Ram
  • Vauxhall

10 anni possono essere sia un lungo che un breve periodo di tempo. Tuttavia, la lunghezza dei cicli di sviluppo dei veicoli non permette di immaginare con precisione alla fine quali marchi resteranno attivi. Ad ogni modo, 10 anni permetteranno a brand come Chrysler di compiere le giuste mosse per non passare in secondo piano.

Ulteriori informazioni più chiare sicuramente arriveranno nei prossimi mesi. Anche se l’impegno è stato preso per ora, molti prevedono che una o più case automobilistiche di Stellantis potrebbero uscire di scena definitivamente in anticipo se non porteranno sul mercato delle novità interessanti entro i prossimi cinque anni.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI