in ,

Patenti senza i dati essenziali: problema in tutta Italia

Le licenze emesse per il rinnovo possono causare spiacevoli equivoci

patenti

Il Centro elaborazione dati del ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili ha commesso un bell’errore. Parliamo di patenti senza i dati essenziali, per gli abitanti di qualsiasi località in tutta Italia. Quelle stampate dal 21 al 23 aprile 2021 sono sì valide, ma mancano informazioni chiave: obbligo di portare le lenti, data e Comune di nascita. E altre prescrizioni.

A lanciare l’allarme, l’Aci: la causa? Un problema di natura informatica. Ora si stanno invitando gli automobilisti ad attendere che il ministero invii i nuovi documenti. Infatti, secondo l’Automobile Club, la Motorizzazione ha preso atto di quanto accaduto e spiegato che i documenti verranno riemessi.

I documenti incompleti non sono validi. Come fanno ora gli automobilisti? Vediamo solo il caso a Genova: “Informerò il nucleo della Municipale che si occupa delle falsificazioni, fra i più all’avanguardia in Italia”, ha detto l’assessore alla Polizia locale di Genova Giorgio Viale. E ovviamente tutte le Polizia municipali, Stradali e i Carabinieri dovranno in qualche modo convivere con questa difficoltà burocratico-amministrativa tutta italiana.

Attenzione in particolare a quanto le commissioni mediche locali hanno prescritto a chi ha qualche acciacco: patenti che consentono di guidare solo di giorno o solo in città, per esempio, a chi è avanti con l’età. O a chi soffre di determinate patologie. Tutto è scritto sulla patente, in teoria.

patenti

Ecco la patente giusta

La patente valida ha (fra l’altro) cognome, nome, data e luogo di nascita, data del rilascio, data di scadenza. Dice da chi è stata rilasciata. Poi c’è il numero della patente, la foto, la firma, la categoria per la quale è stata emessa la patente (patente A, patente B, patente C). Sul retro, data di primo rilascio della patente, data di scadenza. E codici diversi, relativi, tra le altre cose, alla correzione della vista. Chi ha l’obbligo di guida con lenti, si vede riportare per esempio il codice 01.

La scadenza della patente è indicata sul documento al punto 4b. La patente di categoria B (per le auto) si rinnova ogni 10 anni se l’utente ha meno di 50 anni di età, 5 anni quando ha un’età compresa tra i 50 ed i 70 anni, 3 anni tra i 70 e gli 80. E 2 anni per gli over 80 . Come indica il Codice della Strada.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI