in

Stellantis adotta un modello di lavoro più flessibile

Nella sua sede americana di Auburn Hills Stellantis ha deciso di adottare un modello di lavoro più flessibile

Stellantis
Stellantis

Stellantis si unirà all’ondata di aziende che hanno deciso di mixare lavoro dal vivo e lavoro a distanza a causa di quanto avvenuto con la pandemia COVID-19. Questa “nuova era dell’agilità” mira a rendere la sede nordamericana di Auburn Hills più sicura. Per tanto, circa il 70% del tempo dei dipendenti verrà speso da remoto dopo aver scoperto che i dipendenti hanno apprezzato la flessibilità che offre, supportando anche gli sforzi di reclutamento e fidelizzazione.

Stellantis: modello di lavoro più flessibile in USA

“La salute e il benessere dei nostri dipendenti sono la nostra priorità”, ha affermato Shannon Dziuda, responsabile dei progetti speciali per le risorse umane per Stellantis in Nord America. ” Vogliamo che il loro tempo in loco sia deliberato e si basi su ciò che funziona meglio per loro, ma che soddisfi anche gli obiettivi di business”.

I proficui risultati dello scorso anno di Fiat Chrysler Automobiles prima di fondersi con il rivale francese Groupe PSA a gennaio per creare Stellantis mostrano come la società non abbia perso un colpo, nonostante l’ambiente remoto, ha detto Dziuda.

Circa il 10% dei dipendenti del Chrysler Technical Center di Auburn Hills attualmente lavora in loco come essenziale. Il ritorno di più dipendenti al campus inizierà con un progetto pilota da quattro a sei settimane di 650 dipendenti in due suite presso il centro tecnico. Ciò dovrebbe iniziare a ottobre sulla base della raccomandazione del governatore Gretchen Whitmer all’inizio di aprile di estendere il divieto di lavoro in ufficio per altri sei mesi.

Nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, piccoli team di dipendenti di Stellantis ripuliranno i loro spazi di lavoro, inclusa la protezione e il consolidamento di file e record. “Il benessere e la flessibilità sono sempre state una nostra priorità, ma penso che questo non farà che amplificarlo”, ha detto Dziuda. “Come azienda, vogliamo essere in grado di trattenere e attrarre talenti diversi che sono entusiasti di servire la missione dell’azienda”.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: la preoccupazione dei sindacati dopo lo stop di Melfi

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento