in

Giovinazzi dodicesimo a Portimao: “ci manca ancora qualcosa”

Il dodicesimo posto di Antonio Giovinazzi a Portimao lo relega al di là della zona punti: secondo il pilota di Martina Franca, all’Alfa Romeo manca ancora qualcosa

Antonio Giovinazzi

Ha terminato in dodicesima piazza il suo Gran Premio del Portogallo Antonio Giovinazzi. Il giovane di Martina Franca ha concluso rioccupando la medesima posizione dalla quale partiva durante l’appuntamento, il terzo della stagione 2021, disputatosi a Portimao.

Il dodicesimo posto finale non è comunque destinatario di una gara condotta in maniera conservativa, difatti Antonio si è reso protagonista di interessanti lotte per agguantare una zona punti rimasta un miraggio ed è risultato inconsapevole bersaglio della C41 gemella di Kimi Raikkonen. Difatti il finlandese ha praticamente speronato Antonio Giovinazzi sul rettilineo davanti ai box, colpendo la posteriore sinistra di Giovinazzi con l’ala finita distrutta e al di sotto della monoposto costringendolo al ritiro.

Giovinazzi deluso

Ad Antonio Giovinazzi fortunatamente è andata bene visto che ha potuto proseguire senza riportare danni, continuando con un passo gara esente da problemi. Tuttavia tutto questo non è bastato per rientrare nell’ambita zona punti che il giovane di Martina Franca aveva identificato come possibile obiettivo dell’appuntamento di Portimao.

Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen

Sicuramente Antonio ha messo in pratica ottimi duelli con Fernando Alonso, ma anche con Sebastian Vettel infilato al termine e relegato alle sue spalle: “sapevamo che sarebbe stato possibile prendere punti solo se davanti fosse accaduto qualcosa di importante. Sono giunto nella stessa posizione in cui sono partito, ma personalmente sono contento e mi sono divertito molto battagliando all’inizio con Fernando e alla fine con Sebastian. La macchina va meglio dell’anno scorso, ma manca ancora qualcosa per entrare in top 10″, ha ammesso Antonio.

https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-risultati/gp-portogallo-2021-ordine-di-arrivo-portimao-leclerc-vettel-sainz-verstappen-hamilton-perez-bottas-ferrari-mercedes-alonso-raikkonen-ricciardo-norris-mclaren-aston-martin-alfaromeo-562334.html/embed#?secret=JwfQBg5f5q “In qualifica abbiamo fatto comunque un passo in avanti. In gara siamo tutti vicini: in Bahrain AlphaTauri era più veloce di noi e noi più veloci di Alpine. Qui i francesi sono andati meglio di noi e di Aston Martin. Come ho già detto, non siamo ancora abbastanza forti per entrare facilmente nei punti. Alpine ce l’aspettavamo più forte all’inizio e ora è arrivata. Aspettiamo temperature più alte, visto che il Bahrain ci ha detto che col caldo siamo più forti. Non so che meteo troveremo in Spagna, ma prima o poi inizierà a fare caldo e speriamo sia un vantaggio per la nostra macchina. Al momento non voglio parlare di punti in vista di Barcellona, forse me la sto tirando un po’. Cerco di fare il meglio e poi vediamo dove saremo domenica sera”, ha aggiunto Giovinazzi evitando di introdurre nuove previsioni.

Per quanto riguarda invece l’incomprensione che ha avuto Raikkonen dopo appena un giro, ha aggiunto: “ho visto che Kimi era dietro di me, poi ho sentito un piccolo colpo. Mi hanno detto che stava cambiando qualcosa sul volante e mi ha preso. Fortunatamente è andata bene, avevo paura per una possibile foratura”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento