in ,

Multa da autovelox: se pago, posso fare ricorso?

Vediamo come comportarsi quando si riceve il verbale

Multa da autovelox

La contravvenzione classica in Italia è quella per le infrazioni rilevate con telecamera. Anzitutto, la multa da autovelox con contestazione differita. Il verbale arriva a casa del proprietario della macchina. La più diffusa è per il superamento di almeno 10 km/h del limite, quindi con taglio di punti della patente. Tanto più severa quanto più grave la violazione al Codice della Strada.

Un errore frequente è quello di pagare, così da mettersi in pari col creditore, per poi fare ricorso. Perché? Si versa il dovuto con lo sconto del 30% entro 5 giorni dalla notifica a casa. Già, ma attenzione: il pagamento è un’ammissione di colpa. Quindi, dopo aver pagato, non puoi fare ricorso. Non puoi prima ammettere di aver causato l’infrazione con la tua auto, e poi opporti perché la violazione non c’è stata.

Chi non paga può fare ricorso al Giudice di Pace entro 30 giorni, versando una tassa di almeno 43 euro. O al Prefetto, entro 60 giorni, gratuitamente. Nel luogo dell’infrazione.

Multa da autovelox

Multa da autovelox: la chiave è il nome del guidatore

Il secondo guaio è pensare in questo modo: pago, e non ho altri impegni. Occhio: arriverà a casa la multa supplementare di 300 euro. Il motivo? Il proprietario della vettura ha un obbligo preciso: comunicare alle Forze dell’ordine il nome del guidatore. Cui togliere punti della patente. Anche se fa ricorso.

Ricapitolando, se prendi la multa per eccesso di velocità di oltre 10 km/h rispetto al limite, e vuoi fare ricorso, non pagare. E comunica il nome del guidatore. Alla fine del ricorso, se vinci, niente verbale e niente taglio di punteggio sulla licenza di guida. Se perdi, il Giudice di Pace in genere conferma l’ammenda, mentre il guidatore subisce la sottrazione di punteggio; il Prefetto raddoppia la multa, con il conducente che si vedrà sottrarre punti.

La buona fede non conta. Chi fa un minimo errore nelle procedure fissate dal Codice della Strada, la paga cara.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento