in

Questa Ferrari F50 del 1996 rubata 18 anni fa adesso ha due proprietari

La triste storia di una supercar da 1,9 milioni di dollari e costruita in soli 349 esemplari

Ferrari F50 1996 rubata

Siete d’accordo con noi che alcune auto sono molto più rare e difficili da trovare rispetto ad altri. È il caso di questa Ferrari F50 del 1996 molto particolare. L’ufficio del procuratore degli Stati Uniti si trova in crisi in questo momento a causa di questa supercar, prima rubata e poi recuperata. Adesso, due uomini diversi rivendicano la sua proprietà.

La F50 in questione è quasi nuova di zecca ed è stata valutata 1,9 milioni di dollari. L’ufficio del procuratore statunitense ha dichiarato che l’auto è stata sequestrata nel dicembre del 2019 al Peace Bridge mentre attraversava il confine con gli Stati Uniti dal Canada a bordo di un corriere.

Ferrari F50 1996 rubata
La Ferrari F50 si trova attualmente presso l’ufficio del procuratore degli Stati Uniti

Ferrari F50: un esemplare del 1996 rubato nel 2003 adesso non sa quale sia il suo proprietario

I funzionari della dogana hanno notato che una parte del codice VIN era stato coperto e quindi hanno subito bloccato il carico. In seguito a un’indagine, si è scoperto che la Ferrari F50 era stata denunciata come rubata nel Nord Italia nel 2003.

Poiché le autorità non sono riuscite a scoprire di più sul veicolo, è stato posto in custodia fino ad ora, quando è stata presentata l’azione civile. Due uomini diversi si sono fatti avanti per rivendicare la proprietà della F50, secondo Buffalo News. Uno è il proprietario originale proveniente dall’Italia mentre l’altro è quello nuovo che ha acquistato l’auto online senza sapere che fosse stata rubata.

Paolo Provenzi, il nome del proprietario originale, afferma di aver acquistato l’auto nel 2003 con suo padre e suo fratello, pagandola 260.000 euro. Dopo un mese però la supercar è stata rubata da un garage di un hotel e mai più ritrovata. Provenzi dispone della documentazione che ne attesta la proprietà.

Mohammed Alsaloussi, collezionista di auto e proprietario della straordinaria collezione di supercar Ikonick Collection presente a Miami, ha acquistato online questa Ferrari F50 nel settembre 2019 al prezzo di 1,435 milioni di dollari. A dicembre, quando è stata sequestrata, la F50 era in viaggio per Miami pronta per unirsi alla collezione di Alsaloussi.

Quest’ultimo non sapeva che il veicolo era stato rubato quando l’ha comperato. Al momento non si sa con esattezza dove fosse la F50 nei 18 anni in cui è rimasta nascosta e soprattutto come sia finita in Canada ma ci sono indizi che abbia viaggiato per il mondo dal momento che ha percorso soli 16.093 km, per un totale di 17.232 km.

Provenzi afferma di aver ricevuto una telefonata dal Giappone alcuni anni dopo riguardo alla scomparsa dell’auto, chiedendogli di ritirare la sua denuncia alla polizia. L’italiano è rappresentato da un avvocato di Miami il quale ha chiesto al tribunale federale di bloccare entrambe le parti direttamente coinvolte dal prendere provvedimenti contro il governo per recuperare la supercar.

In poche parole, adesso la F50 rimane presso l’ufficio del procuratore degli Stati Uniti fino a quando il tribunale non deciderà quale dei due uomini è il legittimo proprietario.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI