in

Stellantis ha grandi progetti per il Sud Africa

Ecco cosa ha detto Leslie Ramsoomar, amministratore delegato delle operazioni in Sud Africa del gruppo Stellantis

Stellantis
Stellantis

“Mentre tutti parlano di bassi volumi, bassi trend di mercato e tagli, noi stiamo facendo l’esatto contrario: stiamo assistendo a una crescita grande e significativa”. Questo è quanto dichiarato da Leslie Ramsoomar, amministratore delegato delle operazioni in Sud Africa del gruppo Stellantis.

Ecco cosa ha detto Leslie Ramsoomar, amministratore delegato delle operazioni in Sud Africa del gruppo Stellantis

Ramsoomar ha una carriera decorata nel settore automobilistico, avendo ricoperto posizioni di leadership senior nel gruppo Renault-Nissan, compreso il ruolo di vice amministratore delegato per le operazioni in Medio Oriente del produttore francese. Nel febbraio 2020 ha preso le redini di Peugeot, Citroën SA (PCSA).

“La formazione di Stellantis dà quel tipo di stabilità che tutti i marchi stavano cercando, marchi che probabilmente non sarebbero stati in grado di prosperare in modo indipendente.” Ben 14 marchi sono sotto l’ombrello: Abarth, Alfa Romeo, Chrysler, Citroën , Dodge, DS Automobiles, Fiat, Jeep, Lancia, Maserati, Opel, Peugeot, Ram e Vauxhall. Nel contesto del nostro Paese, la tassonomia del nuovo ordine è in fase di finalizzazione.

“La fusione globale è stata annunciata solo a gennaio. Quello che sappiamo per certo è che ci stiamo unendo a livello locale. Il che significa che a un certo punto, naturalmente, uniremo le strutture, uniremo il post-vendita, cercheremo tutti i tipi di sinergie “.

Abbiamo chiesto a Ramsoomar in che modo i marchi meno performanti all’interno della scuderia avrebbero ricevuto una spinta a livello locale.

“In primo luogo, lasciatemi parlare dei marchi che hanno avuto successo nell’ultimo anno. Peugeot ha raddoppiato la sua quota di mercato, partendo da una base ridotta, quindi sono cauto quando dico “raddoppiata”. Citroën sta crescendo. L’avevamo appena lanciato quando siamo stati colpiti dal Covid-19, quindi non abbiamo potuto implementare i piani che volevamo, tuttavia vediamo una crescita, un po’ ostacolata dalla carenza di scorte globali “.

Il marchio Opel, da quando abbiamo rilevato a gennaio, si sta dimostrando eccezionale in termini di prime attività e vendite. Abbiamo recentemente lanciato la nuova Corsa “.

“Per gli ex marchi Fca è un po’ presto da dirlo. Intendiamo ripetere quella ricetta: una rete di concessionari ben strutturata, nelle posizioni giuste, un buon prodotto e il giusto livello di marketing alle spalle “.

Ramsoomar ha detto che era già stato formalizzato un piano per i marchi PSA, ma è tornato al tavolo da disegno dopo l’annuncio della fusione con FCA.

Ha affermato che l’offensiva del nuovo prodotto era in prima linea nel piano rivisto, sostenuta dall’obiettivo di migliorare il servizio clienti ponendo una maggiore enfasi sulla formazione, sia per il personale tecnico che per il personale di vendita al dettaglio, nonché una maggiore visibilità dal punto di vista del marketing.

“Ciò che è importante per noi è garantire il volume delle esportazioni per qualunque piattaforma produciamo qui e assicurarci che ci sia un volume critico nel paese. “

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento