in

Foxcoon in attesa di formalizzare una JV con Stellantis potrebbe aprire una nuova fabbrica

Foxconn Technology Group deciderà tra Messico e Wisconsin per il sito del suo primo impianto di auto elettriche quest’anno

Foxconn
Foxconn

Foxconn Technology Group, in attesa di formalizzare la sua JV con Stellantis, deciderà tra Messico e Wisconsin per il sito del suo primo impianto di auto elettriche quest’anno, facendo una grande scommessa sul nascente business in un momento in cui i giganti della tecnologia, tra cui il principale cliente Apple Inc., stanno cercando di espandersi nel settore.

Il produttore taiwanese ha già attività nel paese latinoamericano e nello stato centrale degli Stati Uniti e potrebbe utilizzare le sue strutture esistenti, ha dichiarato martedì in un briefing a Taipei il presidente Young Liu di Hon Hai Precision Industry Co., unità di punta di Foxconn. La disponibilità e l’accessibilità economica di manodopera qualificata e talento ingegneristico saranno tra i fattori decisivi, ha affermato.

Foxconn, il più grande assemblatore di iPhone al mondo, spera di replicare il successo del suo smartphone costruendo i veicoli elettrici dei clienti dal telaio in su. Tra i rapporti sul progetto automobilistico di Apple che sta guadagnando slancio, l’azienda ha potenziato le sue capacità automobilistiche, con l’obiettivo di diventare un contendente nella corsa per realizzare veicoli per il gigante statunitense.

Liu ha detto che la società sta lavorando alla finalizzazione di un accordo di joint-venture con Fiat Chrysler Automobiles, ora parte di Stellantis NV. Ha rifiutato di essere attratto da Apple, dicendo solo che il progetto automobilistico ampiamente riportato era “una voce”.

Foxconn sta parlando con le società di auto elettriche statunitensi con cui non ha ancora annunciato accordi, ha detto Liu. Ha ribadito che il produttore punta a una quota di mercato del 10% nelle auto elettriche e ha affermato che la società potrebbe fornire una batteria allo stato solido prima del suo obiettivo originariamente dichiarato del 2024.

La società in ottobre ha introdotto il suo primo telaio EV e una piattaforma software volta ad aiutare le case automobilistiche a portare i modelli sul mercato più velocemente. Il mese scorso, Liu ha detto che due veicoli leggeri basati sulla piattaforma sarebbero stati svelati nel quarto trimestre, con Foxconn che pianificava anche di aiutare a lanciare un autobus elettrico nello stesso periodo.

Foxconn si sta orientando verso i veicoli mentre la crescita degli smartphone è in fase di stallo. Secondo la società di ricerca taiwanese TrendForce, il volume di produzione globale di dispositivi mobili, un core business per Foxconn, è diminuito per tre anni a partire dal 2018, anche se è destinato a riprendersi quest’anno con la ripresa della domanda in seguito alla pandemia di coronavirus.

Ti potrebbe interessare: Foxconn presenta la piattaforma per auto elettriche che forse userà anche Fiat Chrysler

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento