in

Stellantis punta forte sul Brasile

Non solo motori, ecco quali sono i nuovi modelli in arrivo in Brasile nel 2021 per il nuovo gruppo Stellantis

Stellantis
Stellantis

La scorsa settimana Stellantis ha avviato le operazioni in un nuovo stabilimento a Betim, per il quale è stato stanziato un investimento di 400 milioni di reais, che comprende anche ricerca e sviluppo e investimenti in fornitori, per la realizzazione di nuovi motori turbo che andranno a sostituire gli attuali aspirati. Inoltre, è stato confermato il lancio di tre nuovi modelli.

Non solo motori, ecco quali sono i nuovi modelli in arrivo in Brasile nel 2021 per il nuovo gruppo Stellantis

Questi annunci sono stati dati da Carlos Tavares, CEO di Stellantis, e il più immediato è l’inizio della produzione di un nuovo motore 1.3 turbo nel già citato stabilimento di Betim, che sarà rilasciato con Jeep Renegade e Compass durante questo primo semestre del 2021. Successivamente farà parte dell’equipaggiamento della rinnovata Fiat Toro e di uno dei nuovi modelli, di cui parleremo più avanti.

Ora, parlando dei nuovi modelli che Tavares ha annunciato arriveranno nel corso di quest’anno, il primo sarebbe un atteso SUV Jeep a sette posti la cui produzione inizierà ad agosto nello stabilimento di Goiana. Anche se il suo nome non è noto, sappiamo che sarà realizzato sulla stessa base della Compass e che equipaggerà sistemi come il controllo della velocità adattivo, la frenata di emergenza autonoma, l’allarme del punto cieco, tra gli altri.

Per settembre è atteso il secondo modello, un nuovo crossover Citroën che sarà prodotto a Porto Real e finalmente arriverà anche il SUV realizzato sulla base di Fiat Argo, di cui abbiamo già parlato in un’altra occasione. Per ora è noto come Project 363 e sarà prodotto a Betim.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: ecco come la Fiat aiuterà Peugeot e Citröen in Brasile

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento